ASCOLTA RLB LIVE
Search

oliva

Caso valle dell’Oliva, domani ad Amantea la Commissione Ambiente della Regione

L’iniziativa, proposta dal presidente Domenico Bevacqua, è stata assunta in accordo con tutti i componenti della Commissione ‘Assetto e utilizzazione del territorio e protezione dell’Ambiente’.
 

REGGIO CALABRIA – Sul caso valle dell’Oliva che riguarda i sospetti su veleni interrati e la certezza di discariche ad alto tasso di inquinamento interviene direttamente la Commissione Ambiente del consiglio regionale che domani sarà in missione ad Amantea dove terrà una seduta pubblica con audizioni presso la Casa Comunale cittadina con inizio alle ore 11. L’iniziativa, è scritto in un comunicato, proposta dal presidente Domenico Bevacqua, è stata assunta in accordo con tutti i componenti della Commissione ‘Assetto e utilizzazione del territorio e protezione dell’Ambiente’.
 

“Ritengo giusto – afferma Bevacqua – dare così un primo forte segnale di attenzione a questo territorio che su tali tematiche da troppo tempo non ha ricevuto alcuna risposta concreta. Infatti, la complessa questione dell’inquinamento dell’area dell’Oliva di Amantea sarà una delle priorità ambientali alla quale cercheremo, compatibilmente con i tempi delle relative procedure da effettuarsi, di dare adeguate risposte”. “La bellezza paesaggistica di questi luoghi e la tranquillità dei cittadini e visitatori che li frequentano – conclude – meritano ogni intervento possibile volto a far tornare la Valle Oliva una meta fruibile”.
 

Nel corso della speciale missione, domani si svolgeranno le audizioni di tutti i soggetti interessati alla problematica che riguarda la Valle del fiume Oliva e la sua bonifica. L’agenda dei lavori prevede, infatti, la partecipazione e l’audizione della dottoressa Monica Sabatino, Sindaco del Comune di Amantea; del dottor Francesco Antonio Iacucci, Sindaco del Comune di Aiello Calabro; della dottoressa Giovanna Caruso, Sindaco del Comune di Serra d’Aiello; del dottor Domenico Pallaria, Dirigente generale del Dipartimento Ambiente della Regione Calabria; della dottoressa Maria Francesca Gatto, Commissario ARPACal; del dottor Raffaele Mauro, Direttore Generale ASP Cosenza e del dottor Gianfranco Posa, Presidente del Comitato Civico ‘Natale De Grazia’.