Arrestato consigliere provinciale per molestie e minacce all’ex fidanzata

Per Rocco Sciarrone (consigliere provinciale di Reggio Calabria) ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari, con applicazione del ‘braccialetto elettronico’.
 

REGGIO CALABRIA – Avrebbe molestato e minacciato l’ex fidanzata. Per questo motivo la Polizia di Reggio Calabria ha arrestato il consigliere provinciale Rocco Sciarrone, 30enne, con l’accusa di stalking e violenza sessuale. Squadra Mobile e Commissariato di Gioia Tauro hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari, con applicazione del ‘braccialetto elettronico’ disposta dal gip di Palmi su richiesta del procuratore Ottavio Sferlazza e del sostituto Valentina Giammaria. Sciarrone è stato eletto nelle fila del Pri e attualmente è consigliere, nel gruppo misto, della maggioranza di centrodestra della Provincia di Reggio Calabria. Dalle indagini, inoltre, è emerso che l’estate scorsa, in preda a una gelosia ossessiva, l’uomo avrebbe costretto la donna a subire atti sessuali contro la sua volontà.