Come giocare in rete senza correre rischi - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

In Evidenza

Come giocare in rete senza correre rischi

Avatar

Pubblicato

il

Consigli per giocare in sicurezza: dalla scelta del portale ai metodi di pagamento

 

Nel Rapporto Italia 2019, l’Eurispes, cioè l’Istituto di Ricerca degli italiani, ha stimato che 3 italiani su 10 giocano. Nello stesso anno gli italiani hanno giocato online 36,4 miliardi. Di questi la spesa reale è stata di 1,8 miliardi in quanto il 95% di questa somma è tornato indietro ai giocatori sotto forma di vincita Cambiano alcuni fattori come l’età e la tipologia di gioco in base alla regione, ma di fatto nel nostro Paese sono molti quelli che amano giocare dentro e fuori la rete.

Probabilmente a favore di questo dato anche il fatto che negli ultimi anni ci siano stati notevoli cambiamenti proprio sul fronte dei giochi online. Questi riscuotono oggi grande successo anche grazie alle app correlate.

Comunque se da un lato, è vero che il gioco illegale esiste e trova sempre nuovi modi per insediarsi sul web; dall’altro lato, è vero pure che seguendo alcune indicazioni si può verificare l’attendibilità di un sito e intrattenersi online in sicurezza. È importante, dunque, conoscere queste regole per non essere vittima di frodi e truffe.

A proposito delle app dei giochi, è opportuno controllare che siano effettivamente legate al portale principale. Meglio lasciar perdere, infatti, le app che non sono menzionate negli store principali e, in quanto tali, non ufficiali. Verificare il metodo di pagamento è altamente consigliato perché si sa che più sono i metodi presenti più quel sito ha una certa notorietà anche nel mercato.

Un altro metodo efficace per avere una maggiore conoscenza del portale e dei giochi che abbiamo scelto è informarsi. Come? È il web stesso a darci la risposta, dal momento che la guida per i giochi di casinò online ci offre tutte le conoscenze che ci servono per poter iniziare con consapevolezza la nostra esperienza ludica. Non dimentichiamo, infatti, che questi giochi sono talvolta anche molto diversi tra loro. Dunque conoscere differenze e caratteristiche ci aiuta non solo a giocare in sicurezza, ma anche a capire come giocare bene.

Non dimentichiamo poi che i portali sicuri si distinguono per il logo ADM, che ne attesta il controllo da parte dello Stato. Non mancano in questi siti i riferimenti ai servizi di assistenza o al gioco sicuro. Si tratta di indicazioni che nei portali contraffatti non esistono, così come non vi sono informazioni sui giochi né partita iva e licenza.

Un ulteriore passo consigliato ai giocatori consiste nell’accertarsi che il sito scelto non sia nella lista nera stilata dall’Agenzia delle dogane e dei Monopoli, rinvenibile sull’omonimo portale. Lì, infatti, finiscono tutti i nomi dei siti segnalati e qualora ci si imbattesse in uno di questi è possibile a propria volta segnalare all’indirizzo: [email protected]. L’ente poi effettuerà i dovuti accertamenti per verificare se il sito è credibile.

Insomma, la fretta non è di certo una buona consigliera, ma prendendosi il giusto tempo per decidere è proprio la rete che può istruirci sulla scelta giusta da fare. Una volta consapevoli non resta che giocare!

 

 

In Evidenza

Criptovalute: conviene puntare su Ripple? Le previsioni degli esperti

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Creata con l’obiettivo di migliorare la tecnologia di Bitcoin, Ripple è oggi la criptovaluta più controversa del momento, soprattutto in merito alla diatriba legale con la SEC, l’Autorità di vigilanza per i mercati finanziari degli Stati Uniti (altro…)

Continua a leggere

Area Urbana

Senza memoria

Omaggio dell’Associazione Nazionale Alpini al monumento dedicato a Dino Paolo Nigro, il giovane Caporalmaggiore degli Alpini che ha perso in Kosovo nel 2001.

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

MONTALTO UFFUGO – In questa puntata del Diario vi raccontiamo il saluto dell’Associazione Nazionale Alpini al monumento dedicato a Dino Paolo Nigro,  il giovane Caporalmaggiore degli Alpini che ha perso la vita durante un’esercitazione nei cieli del Kosovo nel 2001. Davanti alla stele in marmo, posta all’interno della villa comunale che porta tra l’altro proprio il nome del militare, il gruppo Ana di Cosenza ha formalmente chiesto all’Amministrazione a guida Caracciolo maggiore cura e attenzione per un posto ad altro valore simbolico:<<Siamo dalla parte della famiglia – ha sottolineato il segretario Sandro Frattalemi – per questo chiediamo la messa in sicurezza del monumento>>.

Solo qualche settimana fa, la lapide commemorativa era stata presa di mira da vandali che avevano agito indisturbati, complice la totale assenza di sistemi di telesorveglianza. La villa comunale del centro storico non è però il solo luogo a necessitare di manutenzione: nel report video vi mostriamo le immagini che documentano lo stato di trascuratezza di quella di Taverna, nella zona valliva, frequentata in larga misura da giovani e soprattutto dove le famiglie portano a giocare i bambini.

Continua a leggere

In Evidenza

Escursioni: ecco le mountain bike più gettonate del momento

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Una delle attività più interessanti che negli ultimi anni ha saputo calamitare l’attenzione delle persone è l’escursione in bici (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza