Trasporti per l’agroalimentare: l’importanza di soluzioni personalizzate - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Gusto

Trasporti per l’agroalimentare: l’importanza di soluzioni personalizzate

Avatar

Pubblicato

il

Il settore agroalimentare richiede un’estrema attenzione durante tutte le operazioni di trasporto e di logistica delle merci, a causa della notevole delicatezza dei prodotti alimentari e della loro facile deteriorabilità in caso di interruzione della catena del freddo.

 

Per le aziende che necessitino di un controllo preciso della temperatura degli alimenti, la soluzione è quella di ricorrere a professionisti di comprovata affidabilità ed esperienza, in grado di fornire un servizio di trasporto refrigerato, nonché soluzioni di logistica e stoccaggio che assicurino il totale controllo termico durante ogni tipo di operazione.

Specialista nel servizio di trasporto a temperatura controllata a livello nazionale ed europeo, il Gruppo STEF offre alle aziende di qualsiasi dimensione, ai pubblici esercizi e alla grande distribuzione un servizio completo, accurato e versatile, elaborato su misura per ogni singola necessità e richiesta.

Trasporto e consegna di qualsiasi quantitativo di merce

STEF Italia dispone oggi di una rete di oltre 35 filiali, dotate di impianti refrigeranti e di sistemi di controllo della temperatura, e offre ai propri clienti la possibilità di una consegna rapida, che generalmente non supera le 48 ore. Le piattaforme a temperatura controllata dispongono di spazi refrigerati con range variabili, in base alle diverse esigenze: dai -18/-25°C dei prodotti surgelati, ai 15°C/18°C dei prodotti termosensibili.

Ricorrere a un sistema di trasporto a temperatura controllata permette alle aziende che si occupano di produzione e distribuzione di alimenti di mantenere perfettamente integro ogni prodotto, evitando i problemi e i danni economici provocati da una temperatura non idonea.

Inoltre, per tutti gli alimenti più sensibili alle variazioni di temperatura, quali possono essere ad esempio i prodotti ittici, i latticini o le preparazioni gastronomiche, la catena del freddo è di fondamentale importanza anche per conservare intatte le caratteristiche organolettiche dei prodotti.

La freschezza di ogni alimento viene quindi tutelata e preservata grazie al lavoro di un team di tecnici esperti che, prima di fornire la soluzione ideale, effettua un attento studio sia dei prodotti stessi che del percorso che dovranno seguire, per assicurare una catena del freddo continua e ininterrotta.

Temperatura controllata in ogni fase

I tecnici di STEF provvedono a fornire soluzioni complete e servizi studiati su misura per ogni diversa esigenza, dalla consegna ai pubblici esercizi, alla grande distribuzione, ai sistemi di logistica e stoccaggio, fino ai trasporti intercontinentali, effettuati con la collaborazione degli spedizionieri degli aeroporti di Malpensa e Fiumicino.

I mezzi refrigerati e gli impianti refrigeranti di cui sono dotate le piattaforme logistiche consentono un preciso e continuo monitoraggio delle temperature lungo tutto il percorso, fino alla destinazione finale.

Il controllo della temperatura viene effettuato da operatori esperti, e può riguardare sia grossi carichi, allestiti su bancali o pallets, sia singoli colli o piccole quantità di merce.

Soluzioni personalizzate per ogni tipo di richiesta

Per i trasporti a temperatura controllata, la logistica è parte integrante di ogni progetto, e STEF offre soluzioni personalizzate, che comprendono ogni genere di servizio, dall’utilizzo di attrezzature idonee per le operazioni di carico, scarico e movimentazione, al trasporto con mezzi dotati di cella termicamente isolata e di sistema refrigerante, alla presenza di punti di stoccaggio e distribuzione situati in posizioni strategiche, a breve distanza dai più importanti snodi autostradali e dagli scali aeroportuali.

L’azienda non si rivolge solo all’industria alimentare e alla grande distribuzione, ma è disponibile per offrire soluzioni su misura e servizi studiati con la massima accuratezza anche alle piccole realtà produttive e al settore della ristorazione.

 

 

Gusto

Le ricette dello chef – Avocado noce toast

L’avocado è un frutto gustoso e versatile e la varietà Bacon è perfetta per questa ricetta sfiziosa

Chef Piero Cantore

Pubblicato

il

Scritto da

Questa settimana vi propongo una ricetta particolare ma soprattutto semplice da preparare: l’avocado noce toast, ideale per uno spuntino o come antipasto

Ingredienti

8 fette tostate di pane
1 Avocado Bio Calabria varietà Bacon
5 noci
Olio d’oliva
sale e pepe q.b.

Puliamo l’avocado, tagliamolo a meta e priviamolo del torsolo centrale. Con l’aiuto di un cucchiaio ricaviamo la polpa e riponiamola in una ciotola. Aggiungiamo un pò d’olio e schiacciamo con una forchetta fino ad ottenere una crema grossolana. Ora aggiustiamo di sale e pepe. Prendiamo le fette di pane tostato e spalmiamo sopra la nostra crema di avocado. Mettiamo sopra le noci fatte a pezzetti e completiamo con un filo di olio e un po’ di noce moscata sopra.

Continua a leggere

Gusto

La deliziosa pizza di “Mammarè”, da Bisignano alle tavole di tutta Europa

Il Covid 19 non ha fermato l’amore per il piatto italiano più famoso al mondo. Da Bisignano, il giovane pizzaiolo Espedito Ammirata lancia la sua personale base per la pizza sul web

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

BISIGNANO (CS) – Ancora successi e traguardi ambiti premiano il lavoro del giovane pizzaiolo bisignanese, Espedito Ammirata, titolare della pizzeria “Mammarè pizza e chiuriti ”. Nell’anno del covid, dove tutto è fermo, locali chiusi, compresa la sua pizzeria, oltre all’asporto, per compensare le spese, Ammirata, si è inventato nuove iniziative che hanno tenuto e tengono i conti in attivo. Sembra assurdo ma, si va oltre l’asporto locale ed anzi, le sue pizze sono in vendita su internet, con l’attività presente in tutta Europa ed oltre. Infatti, si può acquistare on line, la base per la pizza napoletana “mammarè”, precotta in forno a legna e lavorata artigianalmente, prodotta e confezionata a Bisignano nei suoi locali. L’attività è stata già ai primi posti della ricerca Google.

 

 

Una iniziativa che va oltre la “semplice” pizzeria, che varca i confini nazionali ma che non ferma la voglia di imporsi in questo delicato mercato. Fra breve, saranno sul mercato anche i “condimenti pizza”, studiati e personalizzati Espedito Ammirata insieme all’azienda Valle del Crati di Bisignano. “Mammarè pizza e chiuriti” nasce dall’ispirazione di Espedito Ammirata che già all’età di 12 anni, oggi ne ha 24, si innamora di quest’arte tra i tavoli del forno della pizzeria di famiglia.

Dopo anni di esperienza in Italia ed all’estero, torna nella sua città, Bisignano, con una persona ed innovativa idea di pizza. Numerosi gli attestati ultimi dei quali la selezione nella classifica “50Top Piazza Italia” e nelle migliori 18 pizzeria di Calabria. Da non dimenticare il 6° posto al “trofeo Pulcinella”, su 150 partecipanti, “Eccellenza Italiana come miglior pizza”. Il suo percorso di successi e soddisfazioni lo portano a conoscere i grandi maestri della pizza partenopea, come il Maestro Luciano Sorbillo che, verificate le sue capacità, lo prende a cuore e non si tira mai indietro alla chiamata del giovane calabrese. C’è da aggiungere che, l’impegno e le capacità di Espedito Ammirata contribuiscono a tenere alto il nome di Bisignano.

Rino Giovinco

 

 

Continua a leggere

Gusto

Pasqua e pandemia, 1 famiglia su 3 prepara i dolci tradizionali fai da te

Con il lockdown per l’emergenza Covid, in una famiglia su 3 (ossia il 31%) si preparano in casa i dolci tipici della Pasqua nel rispetto delle tradizioni locali

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

ROMA – E’ quanto emerge dall’indagine Coldiretti/Ixe’  che fa emergere come “la necessità di passare il tempo fra le mura domestiche ha spinto al ritorno della cucina casalinga fai da te con la riscoperta di ricette e i dolci della tradizione. La preparazione dei dolci e dei piatti tradizionali delle feste è – spiega la Coldiretti – un’attività tornata ad essere gratificante per uomini e donne all’interno delle mura domestiche anche come antidoto alle tensioni e allo stress provocate dalla pandemia”.

“Non a caso nel 2020 si è registrato un aumento del 38% degli acquisti della farina che hanno toccato livelli record che non venivano raggiunti da decenni, secondo analisi Coldiretti su dati Ismea. Se in Abruzzo ci sono gli scenografici cavalli e pupe, biscotti a base di pasta frolla arricchita con un uovo sodo, in Basilicata troviamo le pannarelle, che sono delle preparazioni pasquali spesso a forma di treccia o cuore chiuse a cerchio con un uovo al centro per evocare l’idea di un cestino pieno di dolci per i bambini”.

“In Calabria – spiega Coldiretti – ci sono i cuculi, tipici dolci pasquali fatti con una pasta di pane piuttosto zuccherata, aggiungendo qualche goccia di anice e di scorza di limone per dargli una caratteristica nota di sapore. In Campania non può mancare sulle tavole pasquali la pastiera e i quaresimali caratterizzati da una grande quantita’ di mandorle all’interno dell’impasto. Dall’Emilia arriva il Benso’ne che è tra i più antichi dolci prodotti nel territorio di Modena dalla forma ovalizzata, con la farcitura di marmellata di prugne e amarene. Il nome di questo dolce deriva da “pane di benedizione”, quando in occasione del sabato santo era tradizione far benedire il dolce in chiesa per poi essere gustato nella tradizionale colazione di Pasqua inzuppato nel latte. E, sempre dall’Emilia, ecco la colomba di Pavullo, borgo dell’Appennino emiliano, una golosa torta di origine contadina, formata da quattro sfoglie di pasta lievitata e farcita con il Savo’r, una composta di mosto cotto d’uva e frutta, pinoli e uvetta passolina”.

 

Continua a leggere

Di tendenza