ASCOLTA RLB LIVE
Search

Lancette indietro di un’ora: stanotte si torna all’ora solare. Ma potrebbe essere l’ultima volta

Alle 3:00 di questa notte termina l’ora legale per far spazio a quella solare che resterĂ  in vigore fino al 31 marzo del prossimo anno. Lancette dell’orologio indietro di 60 minuti forse per l’ultima volta, visto che la Commissione europea ha presentato una proposta per l’abolizione del passaggio dall’ora legale a quella solare 

.

COSENZA – Alle 3:00 di questa notte le lancette dell’orologio dovranno essere spostate indietro di un’ora per il ritorno all’ora solare che annuncia “ufficialmente” l’inizio del periodo piĂą freddo dell’anno. Con la sua entrata in vigore perderemo un’ora di luce (che guadagneremo all’alba visto che farĂ  giorno prima) ma, almeno per domenica, potremo dormire un’ora in piĂą. Ma il passaggio dall’ora legale a quella solare potrebbe essere l’ultimo, visto che il 12 settembre il presidente della Commissione Europea Juncker ne ha proposto la sua abolizione mettendo fine all’obbligo del passaggio. Ciascuna nazione, secondo la proposta, dovrebbe decidere se adottare l’orario solare tutto l’anno oppure quello legale e comunicarlo alla Commissione entro il mese di aprile del 2019. Tra luglio e agosto, oltre 4 milioni e mezzo di cittadini hanno risposto ad una consultazione promossa da alcune nazioni del nord Europa per abolirne il passaggio: il 76% si è detto favorevole.

Secondo il Codacons anche l’80% dei cittadini italiani accoglierebbe con favore una eventuale abolizione dell’ ora solare con il mantenimento dell’ora legale per tutto l’anno. In Italia l’ora legale era stata introdotta dal 1916 al 1920, poi dal 1940 al 1948, per essere definitivamente reintrodotta nel 1966 per un motivo specifico, ovvero quello di una costante crescita del fabbisogno energetico. La proposta deriva proprio dal fatto che il motivo del risparmio energetico “non sussiste più”.