ASCOLTA RLB LIVE
Search

Rende nuovo amaro ko. La Juve Stabia vince 2 a 1 in zona cesarini e resta a punteggio pieno

I biancorossi vanno sotto con la rete di Carlini al 19′ ma crescono e trovano il meritato pari con un colpo di testa di Vivacqua al 37′. ma nel finale di secondo tempo il goal beffa della Juve Stabia che trova i tre punti con un goal alla “Palanca” di Calò direttamente da calcio d’angolo

.

CASTELLAMMARE DI STABIA (NA) – Cade nuovamente il Rende sconfitto 2 a 1 da un’ostica e cinica Juve Stabia che si conferma a punteggio pieno grazie al goal vittoria arrivato a 7′ dal termine, proprio quando il pareggio sembrava a portata di mano per i biancorossi, nonostante un secondo tempo meno entusiasmante ma comunque gestito bene dagli uomini di Modesto che come capitato esattamente una settimana fa contro il Catania, sono costretti a ingoiare una nuova delusione pagando a carissimo prezzo due episodi capitalizzati al meglio dai padroni di casa, sovente in difficoltĂ  contro un Rende che ha giocato la sua solita gara a viso aperto nonostante le assenze. A decidere il match un goal alla “Palanca” di Calò al minuto 83′ che al terzo tentativo, beffa il portiere Savelloni realizzando direttamente da calcio d’angolo. La prima frazione, nel quale si è visto un ottimo Rende, si era chiusa sul risultato di 1 a 1 con il vantaggio di Carlini al 19′ pareggiato dal colpo di testa di Vivacqua al 37′ su assist di Rossini.

Magia di Carlini, Vivacqua pareggia di testa

Modesto è costretto a rimodellare l’attacco viste le assenze forzate di Gigliotti e Actis Goretta. Arriva la prima maglia da titolare per Laaribi che va a posizionarsi sulla destra del reparto offensivo. E il Rende inizia subito bene il match  prendendo in mano il pallino del gioco anche se al 20’ arriva a sorpresa della Juve Stabia: Carlini raccoglie una sponda di Pavone dal limite dell’area e senza pensarci due volte lascia partire un destro al giro che va a morire sotto l’incrocio dei pali con Savelloni immobile. Il Rende sembra accusare il colpo e alla mezzora le vespe si rendono ancora pericolose. Calò libera Canotto in area di rigore che a pochi passi dalla porta tira debolmente tra le braccia di Savelloni. Passano poco piĂą di 5′ minuti e i biancorossi trovano il pareggio con un bellissimo colpo di testa di Vivacqua che colpisce in tuffo un cross al bacio di Rossini e riporta la gara in equilibrio.

 Calò come Palanca: goal direttamente dal calcio d’angolo

Nella ripresa partono forte i padroni di casa che provano a far sentire la loro superioritĂ  fisica contro un Rende che per tutta risposta crea pericoli sfruttando le veloci ripartenze. Al 60′ Canotto crossa teso dal fondo, Trost a pochi metri di distanza sbaglia incredibilmente l’aggancio e calcia fuori. I ritmi calano, il Rende non è lucido come nella prima frazione ma si difende comunque con ordine, lasciando il pallino del gioco in mano alla Juve Stabia che a parte qualche cross in area, non crea nessun pericolo. Al 71′ il Rende si riaffaccia in attacco con un tiro di Giannotti da fuori area bloccato a terra da Braunduani. Dall’altra parte Savelloni è bravo a scegliere i tempi dell’uscita ed anticipare in uscita Canotto lanciato a rete. Si arriva così al minuto 83′: dopo due corner consecutivi, al terzo tenativo Calò trova il goal vittoria direttamente da calcio d’angolo beffando Savelloni sul secondo palo. Modesto prova il tutto per tutto inserendo Crusco (attaccante classe 2001) al posto di Calvanese per provare a strappare il pareggio ma la Juve Stabia gestisce gli ultimi minuti e porta a casa il quarto successo consecutivo. 

———————————————————————————————————————-
Juve Stabia – Rende: 2-1
Marcatori:
19′ Carlini (J),  37′ Vivacqua (RE), 87′ Calò (J)

SS JUVE STABIA:  Branduani, Vitiello, Marzorati, Troest, Allievi (64’ Vicente), Stallone (45’ Mastalli), Calò, Mezavilla (64’Aktaou), Carlini, Canotto, Paponi, (85’El Ouazni)
Panchina:  Venditti,  Cotticelli, Schiavi,  Ferrazzo, Dumancic, Castellano, Sinani, Lionetti
Allenatore: Fabio Caserta.

RENDE CALCIO 1968: Savelloni, Germinio, Minelli, Calvanese (88’ Crusco), Viteritti, Franco, Awua, Blaze, Laaribi, Rossini, Vivacqua
Panchina: Borsellino, Palermo, Maddaloni, Cipolla, Sanzone, Otranto, Di Giorno, Giannotti.
Allenatore: Francesco Modesto

Arbitro: Signor Fabio Natilla di Molfetta. 

Assistenti: Signor Leonardo De Palma di Foggia e signor Salvatore Marco Dibenedetto di Barletta

Ammoniti: Canotto (J), Mastalli (J), Savelloni (R), Germinio (R), Awua (R), Blaze (R)

Espulsi:

Angoli: 7-5

Recuperi: 0 pt’- 3’ st

Note: Serata fresca e piovosa a Castellammare con terreno nel Menti in sintetico reso scivoloso dalla pioggia. Presenti poco piĂą di 3.500 spettatori con una decina di tifosi del Rende

 




Impostazioni sulla privacy

Statistiche

Google Analytics - I cookie statistici aiutano i proprietari del sito Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Necessario

Meteogiuliacci.it - I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito Web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

_cfduid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti Web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

d, IDE, r/collect, test_cookie

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

_app_sess, afsu, google_experiment_mod, google_pub_config