ASCOLTA RLB LIVE
Search

Rende, è un inizio da urlo. I biancorossi calano il poker in casa della Paganese

I biancorossi espugnano il “Marcello Torre” travolgendo la Paganese per 4 a 1 al termine di una gara letteralmente dominata. Modesto predica calma “siamo solo alla prima e non dobbiamo giĂ  pensare di essere fortissimi ma quanto visto stasera è il risultato del lavoro che stiamo facendo da due mesi”

.

PAGANI (SA) – Inizio migliore per il Rende del nuovo corso targato Francesco Modesto non poteva esserci. Al termine di una prestazione impeccabile i biancorossi hanno brindando con un roboante successo l’esordio in campionato espugnando il terreno della Paganese per 4 a 1. Un risultato mai messo in discussione, che sta addirittura stretto ai ragazzi di Modesto che hanno dominato la gara in lungo e in largo andando a segno nel primo tempo al 13′ con l’ex Franco direttamente su calcio di punizione e raddoppiato al 20′ con il giovane Awua bravo a sfruttate una perfetto assist proprio di Franco per battere Galli con una conclusione sul primo palo. La rete del 2 a 1 realizzata da Tazza alla mezzora del primo tempo è un mera illusione perchĂ© la Paganese nel secondo tempo sparisce dal campo, sotto i colpi di un Rende aggressivo e determinato che rientra dagli spogliatoi deciso a chiudere la gara.

Al 53′ il portiere Galli si supera respingendo una conclusione da pochi passi di Rossini, si ripete quattro minuti piĂą tardi su un tiro del solito Franco ma deve capitolare  al 59′ quando Rossini si avventa su un preciso un cross di Blaze dalla sinistra e in scivolata insacca la rete del 3 a 1. Il Rende però non è sazio, continua ad attaccare e creare occasioni goal a ripetizione entrando come il burro nella difesa degli azzurrostellati che appaiono in totale confusione. Contesa chiusa al 79′ con la quarta rete messa a segno ancora con Rossini che ribadisce di testa in rete un pallone che aveva colpito la traversa. E venerdì al Marco Lorezon arriva il Catanzaro per un derby che si annuncia giĂ  attesissimo.

Modesto “siamo solo alla prima. Vittoria risultato di tanto lavoro”

E ieri sera al termine della gara  tutta la soddisfazione dell’allenatore Modesto che rimane con i piedi ben piantati a terra “siamo solo alla prima gara e non dobbiamo giĂ  pensare di essere fortissimi. Quanto visto stasera è il risultato del lavoro che stiamo facendo da due mesi e i ragazzi hanno dimostrato di avere dei valori importanti. Sappiamo che ci saranno tante difficoltĂ  e spero che la mentalitĂ  dei miei ragazzi rimarrĂ  sempre quella vista stasera”

————————————————————————————————————————————————

MARCATORI: 13’ Franco, 20’ Awua, 32’pt Tazza, 60′ e 87’’Rossini

PAGANESE CALCIO 1926 (4-3-3): Galli; Tazza (21’st Carotenuto) Piana Acampora (38’st Diop) Della Corte; Fornito Sapone (20’st Gaeta) Nacci ; Della Morte (38’st Verdicchio) Parigi (22’st Alberti) Scarpa.
Panchina: Cappa, Santopadre, Cappiello, Punzi, Garofalo, Amadio, Longo
Allenatore: Luca Fusco

RENDE CALCIO 1968 (3-4-3): Savelloni; Germinio Minelli Sabato; Godano (30’st Viteritti) Franco (41’st Cipolla) Awua Blaze; Vivacqua Rossini (41’st Actis Goretta) Giannotti (40’st Gigliotti).
Panchina: Palermo, Borsellini, Maddaloni, Sanzone, Di Giorno, Laaribi
Allenatore: Francesco Modesto

Arbitro: Signor Chindemi di Viterbo (Assistenti Fontemurato – Salama)

Ammoniti: Sapone (P), Franco (R)

Espulsi:

Angoli: 0-9

Recupero: 1’pt, 5’st.

Note: Serata estiva a Pagani, terreno del “Marcello Torre” in buone condizioni. Presenti poco piĂą di 900 spettatori con una decina di tifosi del Rende