Cosenza-Verona, rinviata ai prossimi giorni la decisione del giudice sportivo

Il giudice sportivo si è riservato di decidere nei prossimi giorni, in attesa di conoscere il contenuto del preannunciato reclamo presentato dall’Hellas Verona

.

COSENZA – Per il momento nessuna decisione del giudice sportivo, l’avvocato Emilio Battaglia assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, dopo la mancata disputa di Cosenza-Verona. Attesa per la giornata di oggi la sentenza, e con essa le relative decisioni, slitterà di qualche giorno perché il Verona ha tre giorni di tempo per dare seguito al preannuncio di ricorso presentato nella giornata di domenica).

Questa la parte del comunicato della Lega di Serie B riguardande la gara dei rossoblu:
Gara Soc. COSENZA – Soc. HELLAS VERONA
Il Giudice sportivo, si riserva di decidere anche in attesa di conoscere il contenuto del preannunciato reclamo della socierà Hellas Verona.

 

—————————————————————————-

Queste le altre decisioni del giudice sportivo in occasione delle gare disputate nel corso della seconda giornata:

Ammenda di € 4.000,00 : alla Soc. LECCE per avere suoi sostenitori, nel corso della gara,
lanciato sul terreno di giuoco quattro fumogeni; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione
all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze
dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 4.000,00 : alla Soc. VENEZIA per avere suoi sostenitori, nel corso delle gara,
lanciato nel recinto di giuoco un fumogeno ed un petardo ed acceso alcuni fumogeni nel proprio
settore; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per
avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 1.500,00 : alla Soc. PADOVA per avere suoi sostenitori, al 44° del secondo
tempo, lanciato nel recinto di giuoco un fumogeno; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione
all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze
dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 1.500,00 : alla Soc. PERUGIA per avere suoi sostenitori, all’ingresso delle
squadre sul terreno di giuoco, lanciato nel recinto di giuoco un fumogeno; sanzione attenuata ex
art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente
operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 1.500,00 : alla Soc. VENEZIA per avere ingiustificatamente causato il ritardato
inizio della gara di circa quattro minuti.
Ammenda di € 1.000,00 : alla Soc. PALERMO per avere ingiustificatamente causato il ritardato
inizio della gara di circa due minuti.

CALCIATORI CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
MICHAEL Kingsley Dogo (Perugia): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.

CALCIATORI NON ESPULSI
PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
AMMONIZIONE
PRIMA SANZIONE
LUCIONI Fabio (Lecce)

PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
AMMONIZIONE
SECONDA SANZIONE
BELLUSCI Giuseppe (Palermo)
BONAZZOLI Federico (Padova)
CAPPELLETTI Daniel (Padova)
DRUDI Mirko (Cittadella)
GHIRINGHELLI Luca (Cittadella)
RICCI Matteo (Spezia)
ZEBLI Pierre Desire (Ascoli)
PRIMA SANZIONE
ARRIGONI MAROCCO Andrea (Lecce)
BENALI Ahmad (Crotone)
BENEDETTI Amedeo (Cittadella)
CAPELLO Alessandro (Padova)
CASTIGLIA Luca (Salernitana)
COLOMBI Simone (Carpi)
DAINELLI Dario (Livorno)
DEL GROSSO Cristiano (Pescara)
DI NOIA Giovanni (Carpi)
FINOTTO Mattia (Cittadella)
GAROFALO Agostino (Venezia)
GRAVILLON Andreaw Rayan (Pescara)
HAAS Nicolas (Palermo)
LANCINI Edoardo (Brescia)
MEMUSHAJ Ledian (Pescara)
MIGLIORINI Marco (Salernitana)
MORA Luca (Spezia)
NGAWA Pierre Yves R M (Perugia)
OKEREKE Chidozie David (Spezia)
PULZETTI Nico (Padova)
SABBIONE Alessio (Carpi)
TONUCCI Denis (Foggia)
VITALE Luigi (Salernitana)

PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
AMMONIZIONE
PRIMA SANZIONE
MAZZOTTA Antonio (Palermo)
MBAYE Maodomalick (Carpi)
SCAVONE Manuel (Lecce)
VASCONCELOS FERREIRA Gabriel (Perugia)

ALLENATORI
AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 3.000,00
NESTA Alessandro (Perugia): per avere, al 21° del secondo tempo, contestato platealmente una
decisione arbitrale, rivolgendo al Direttore di gara un’espressione irriguardosa; infrazione rilevata
dal Quarto Ufficiale.
AMMONIZIONE CON DIFFIDA
LIVERANI Fabio (Lecce): per avere, al 42° del secondo tempo, uscendo dall’area tecnica,
contestato platealmente una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
AMMONIZIONE
LO MONACO Massimo (Perugia): per avere, al 42° del primo tempo, contestato una decisione
arbitrale.