Cosenza, è febbre da serie B. Polverizzati in tre ore 3.000 biglietti, Tribuna A sold out

Punti vendita presi letteralmente d’assalto da migliaia di tifosi in coda per acquistare il tagliando della semifinale contro il Südtirol. Si va verso il tutto esaurito. Nel frattempo la Commissione provinciale della Prefettura è al lavoro per riaprire tutti i settori del Marulla

.

COSENZA – Mezza giornata di prevendita e in poco più di 3 ore e mezza sono stati letteralmente polverizzati 3.140 tagliandi con la Tribuna A, andata sold out già in tarda mattinata. L’incredibile cammino del Cosenza in questi lunghissimi playoff, arrivato con merito a giocarsi la semifinale promozione contro il Südtirol, l’unica squadra di calcio professionistica della regione Trentino-Alto Adige dove al calcio le persone  preferiscono di gran lunga gli sport sulla neve, sono il polso del fermento che si vive in questi giorni a Cosenza, in Provincia e in tutta Italia dove è tornata forte la passione per i rossoblu.

Nonostante domani sera ci sia la difficile gara di andata da disputare nella lontanissima Bolzano, in migliaia da questa mattina si sono messi in coda allo Store e nei centri di rivendita autorizzati sparsi in città e nella provincia, per accaparrarsi il tagliando della gara di ritorno, prevista domenica sera alle 20.30 che potrebbe valere la finalissima di Pescara per dare l’assalto alla serie B. Tra l’altro proprio il 5 giugno del 1988 il Cosenza targato Di Marzio, con il pareggio di Monopoli, ritornava in cadetteria dopo 25 anni di attesa. Attesa alle stelle dunque e voglia di esserci a tutti i costi, vada come vada. Mai negli ultimi 18 anni, ovvero dal fallimento del Cosenza targato Pagliuso nel 2003, si era assistito ad un tale fermento della tifoseria. Nemmeno nelle gare che hanno permesso al Cosenza targato Toscano di effettuare il doppio salto dalla serie D alla prima divisione dell’allora Lega Pro, c’era stato un tale assalto ai tagliandi nella prima mezza giornata di prevendita.

Si annuncia dunque un Marulla da tutto esaurito e si lavora per cercare di riaprire tutti i settori dello stadio che a conti fatti, potrebbe avere una capienza totale di circa 19.000 postiDa stamattina la Commissione provinciale di vigilanza della Prefettura di Cosenza, a cui spetta l’ultima parola sull’autorizzazione a riaprire i settori tutt’ora chiusi, sta effettuando le dovute e necessarie verifiche per poter riaprire in totale sicurezza sia la Tribuna B, cosa tra l’altro fatta nella gara contro la Sambendettese, ma sopratutto il settore di Curva Nord destinato nella scorsa gara casalinga proprio ai tifosi marchigiani. Molto dipenderà anche dal numero di supporter altoatesini che seguiranno la squadra in Calabria.