ASCOLTA RLB LIVE
Search
Ricciardo Rende

Rende il derby è tuo, spazzata via la Reggina al Granillo con uno storico tris

Partita sontuosa dei biancorossi assoluti padroni del campo. Goretta e Rossini nel primo tempo e una magistrale punizione di Laaribi nella ripresa firmano un successo prezioso e meritato. Affonda la Reggina duramente contestata dai propri tifosi

.

REGGIO CALABRIA – Dopo due gare senza successo nelle quali il Rende aveva traballato più del previsto soprattutto in difesa, reparto che più di tutti nel giro di andata aveva rappresentato una garanzia, il tecnico Trocini voleva delle risposte ed una reazione dalla sua sqaudra. Alla fine, il 3 a 0 rifilato in casa di una Reggina sempre più in crisi senza gioco e idee, contestata aspramente dai propri tifosi a fine gara, è la migliore risposta che l’allenatore biancorosso poteva chiedere ai suoi ragazzi. Il Rende torna così’ al successo, espugnando il Granillo al termine di una partita a senso unico, giocata su un terreno indecente, con una prestazione perfetta e impreziosita dai 3 goal che suggellano una vittoria per certi versi storica. Nel primo tempo dopo una ventina di minuti di noia assoluta Goretta spezza l’equilibrio incornando di testa una punizione di Laaribi. Il tecnico della Reggina Maurizi protesta veemente per una presunta trattenuta in area e per tutta risposta il signor Pasciuta lo allontana dalla panchina. Passano 8 minuti e il Rende trova il raddoppio con Rossini che sfrutta nel migliore dei modi una sponda di Goretta e con un preciso diagonale fa secco Cucchietti.

Nel secondo tempo non arriva la reazione della Reggina, anche per merito del Rende che chiude tutti i varchi controllando a proprio piacimento il match e suggellando la vittoria realizzando anche la rete del tre a zero di Laaribi che si esibisce con la specialità della casa, punizione a giro magistrale e pallone nel sacco con Cucchietti che può solo guardare. Il Granillo fischia e contesta gli amaranto mentre applaude e addirittura esulta alla terza marcatura del Rende. in pratica il match finisce qui con i biancorossi a fare festa, mentre gli amaranto sprofondano in piena zona play-out.

Bruno Trocini” giornata da incorniciare”

In sala stampa grande soddisfazione nelle parole del tecnico biancorosso ” Ci tenevamo molto a questa partita ed a fare bene anche perché venivamo da due gare che dal punto di vista del risultato ci avevano penalizzati oltremodo. Oggi la prestazione è stata importante ed è un risultato che ci riempie di gioia. E’ il punto più alto della storia del Rende e ne siamo orgogliosi