ASCOLTA RLB LIVE
Search
cosenzarende501

(FOTO) Regge il fortino del Rende, il Cosenza non sfonda. Il derby finisce senza reti

Gara combattuta, giocata sotto la pioggia su un campo pesantissimo e dominata dal Cosenza che però continua ad avere enormi difficoltà ad andare in rete. Inevitabile alla fine l’ennesimo 0 a 0. Occasioni nel primo tempo per Mungo, nel recupero del secondo tempo con Laaribi da una parte e Mendicino dall’altra 

.

RENDE (CS) – Finisce senza reti il derby tra Rende e Cosenza giocato davanti una bellissima cornice di pubblico, su un campo pesantissimo per la pioggia battente caduta incessante per tutti i 90′ minuti. Un pareggio che alla fine va benissimo ai padroni di casa, che si confermano rocciosi e insuperabili in difesa (quarta gara senza subire reti) nonostante una condotta improntata quasi sempre sulla difensiva e senza mai impensierire Perina, molto meno ai rossoblu che ci mettono tanta buona volontà ma ancora una volta devono fare i conti con un attacco asfittico e nuovamente a secco.

TIfosi Cosenza coreografia

Gara che i rossoblu hanno comunque provato a vincere, va riconosciuto, facendo gioco e attaccando a testa bassa dal primo minuto, mentre il Rende si è messo sulla difensiva provando solo ad arginare le incursioni dei rossoblu che nella prima frazione hanno sfiorato la marcatura in un paio di circostanze con Baclet ma sopratutto con Mungo che alla mezzora imbeccato da un lungo lancio di Corsi, si trova il pallone buono sul destro ma spedisce sopra la traversa di Forte con una mezza rovesciata. I rossoblu spingono, lottano su tutti i palloni, arrivando sempre primi sui contrasti ma, come spesso accade, in avanti non si riesce a cavare un ragno dal buco.

TIfosi rendecoreografia

Nel secondo tempo il Rende per i primi 10 minuti prova ad alzare il baricentro per alleggerire la pressione del Cosenza che non è più fluido nella manovra come il primo tempo, anche per colpa del terreno sempre più pesante e l’inevitabile stanchezza. La partita si gioca prevalentemente a centrocampo, i contrasti sono tanti ma le occasioni, a dire il vero, pochissime e arrivano solo su calcio da fermo (eccezion fatta per un contropiede dilapidato da Calamai con un banale errore nell’ultimo passaggio). Pascali, subentrato nel secondo tempo, ci prova un paio di volte di testa, poi nel recupero arrivano le due occasioni più importanti di tutto il secondo tempo. Prima è il Rende ad andare vicinissimo al vantaggio con una punizione  a giro di Laaribi che sfiora il sette. Dall’altra parte il pallone della vittoria capita al 95′ sulla testa di Mendicino che su sponda di Pascali manda incredibilmente fuori. Sulla disperazione dell’attaccante del Cosenza arriva il fischio finale che mette fine alla contesa tra gli applausi dei tifosi di casa e i soliti mugugni di quelli rossoblu che speravano in un altro risultato.

.

cosenzarende1101


                                                              logo-Cosenza Calcio

                           Rende       –     Cosenza 0 – 0

                    Marcatori

.
.
.

SECONDO TEMPO

95′ – FINALE DI GARA
95′ –
 La migliore occasione della ripresa sulla testa di Mendicino che su sponda di Pascali manda fuori da due passi
94′ –
Laaribi a giro su punizione, pallone che esce d’un soffio fuori
90′ – 
Saranno 5′ i minuti di recupero
Sostituzione89′ – 
Lo stesso Godano lascia il campo. Al suo osto Viteritti . Altro cambio con Vivacqua che prende il posto di Gigliotti 
Ammonizione 89′ – 
Ammonito anche Pascali per un intervento su Godano
Ammonizione 87
‘ – 
Giallo a Laaribi che entra duro su Palmiero
86′ – 
Mendicino riceve palla dai 25 metri e conclude subito verso la porta di Forte. Tiro forte e teso che però non inquadra lo specchio e si perde sul fondo
82′ –
 Ancora Pascali di testa su un ennesimo cross in area, pallone alto
80′ – 
Occasione di contropiede 4 contro 2 per il Cosenza sprecata da Calamai che si fa intercettare il pallone da Porcaro
Sostituzione79′ – 
Sostituzione per il Rende. In campo  Boscaglia per Franco
78′ – 
Punizione di Bruccini in area per Pascali che colpisce di testa. Tiro debole che Forte blocca a terra
Sostituzione77′ – 
Ancora un cambio nel Cosenza. Se ne va Pasqualoni ed entra Pascali
Sostituzione74′ –  Sostituzione Cosenza. Esce Mungo stanchissimo, al suo posto Statella
72′ – 
Doppio corner per il Cosenza che torna a spingere, nulla di fatto
Sostituzione65′ –  
Cambio anche nel Cosenza. Entra Mendicino che rileva Baclet
Sostituzione64′ – 
Primo cambio nel Rende. Fuori Goretta e dentro Ricciardo
60′ –
Dopo una prima frazione tutta sulla difensiva, Il Rende ha alzato il proprio baricentro ed appare decisamente più propositivo 
58′ – 
Erroraccio in disimpegno di D’Orazio che favorisce Franco che mette al centro un pallone velenoso per Goretta, chiuso in angolo da un grandissimo intervento di Idda in scivolata
Ammonizione 
57′ – 
Baclet duro su Pamabanchi. Cartellino giallo per l’attaccante del Cosenza
54′ – 
Angolo battuto da D’Orazio per Dermaku, che colpisce di tsta indirizzando sul secondo palo per Mungo che prova ad arrivare sul pallone ma senza successo
50′ – 
Succede poco in questi primi minuti della ripresa, con le squadre bloccate a centrocampo
45′ – 
Riparte la contesa al Lorenzon sotto la pioggia. Nessun cambio nell’intervallo

.

PRIMO TEMPO

45′ – FINALE DI PRIMO TEMPO
42′ – 
Ancora un’azione del Rende con un tiro a giro di sinistro di Gigliotti che termina alla destra di Perina
38′ – 
Si vede il Rende in avanti. Angolo battuto da Laaribi in area per Goretta che riesce ad anticipare Idda ma spara fuori
30′ – 
Clamorosa occasione goal per il Cosenza. Lungo lancio di Corsi che trova solo in area Mungo bravo ad eludere la trappola del fuorigioco. Il calciatore del Cosenza colpisce in mezza rovesciata mandando incredibilmente alto
28′ – 
Rossoblu che spingono con più decisione presidiando tutte le zone del campo, Rende tutto raccolto dietro
25′ – 
Ancora Cosenza a costruire gioco. D’Orazio crossa in area per la testa del solito Baclet che colpisce però in contro tempo e la sfera si perde alta
23′ – 
Bella combinazione del Cosenza con Mungo che verticalizza in area per Baclet che però non riesce ad incrociare il tiro e la palla finisce ancora una volta alta
19′ –
 Punizione battuta da Bruccini in area, rinvio sbilenco della difesa di casa che libera al tiro Mungo che però è decentrato e spara alle stelle
8′ – 
Azione personale di Mungo che salta due avversari e conclude in porta dalla distanza. Tiro deviato che si impenna prima di terminare tra le braccia di Forte che blocca senza problemi
7′ – 
Si vede il Cosenza in avanti. Cross di D’Orazio dalla sinistra per la testa di  Baclet che manda di poco alto
4′ – 
Ritmi subito intensi e tanto agonismo tra le due squadre che lottano su ogni pallone. Terreno di gioco che inizia però subito a mostrare evidenti zolle
1′ – Sono i rossoblu a dare il via al derby. Cosenza che attaccherà in questo primo tempo da destra verso sinistra
Cosenza in divisa bianca con banda rossoblu sulla maglia. Rende in tenuta rossa 
Squadre che fanno il loro ingresso in campo. Coreografia e grande calore sugli spalti del Lorenzon

 

 

.

———————————————————————————————————————————–

RENDE CALCIO 1968 (3-5-2):  Forte, Pambianchi, Sanzone, Gigliotti, Actis Goretta (64′ Ricciardo), Rossini, Franco, Blaze, Porcaro, Laaribi, Godano
Panchina: De Brasi, Viteritti, Boscaglia, Marchio, Piromallo, Ricciardi, Germinio, Coppola, Vivacqua, Calvanese, Modic A, Modic M
Allenatore: 
Bruno Trocini

COSENZA CALCIO (3-5-2): Perina, Corsi, Idda, Palmiero, Mungo, Pasqualoni, Baclet (65′ Mendicino), Bruccini, Calamai, D’Orazio, Dermaku
Panchina: 
Saracco, Pinna, Mendicino, Statella, Boniotti, Azzinnari, Collocolo, Trovato, Liguori, Loviso, Pascali,

Allenatore: Piero Braglia

Arbitro: Signor Andrea Mei di Pesaro 

Assistenti: Signor Giuseppe Perrotti di Campobasso e signor Michele Pizzi di Termoli

Ammoniti: Baclet (C), Laaribi (R)

Espulsi:

Angoli: 6-6

Note: Pomeriggio coperto, freddo e piovoso. Terreno del Marco Lorenzon appesantito dalla pioggia caduta negli ultimi due giorni. Stadio tutto esaurito con 3.800 spettatori circa, la maggior parte di fede rossoblu

LE FOTO DELLA GARA REALIZZATE DA MARCO BELMONTE

cosenzarende101cosenzarende201cosenzarende301cosenzarende401Rende_Cosenza03cosenzarende601cosenzarende701cosenzarende801cosenzarende901cosenzarende1001cosenzarende1201cosenzarende1301