ASCOLTA RLB LIVE
Search
obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali 2017

Catene da neve e pneumatici invernali, domani scatta l’obbligo. Si rischiano multe salate

Da domani e fino al 15 aprile del 2018 entra in vigore l’obbligo sull’Autostrada A2 e su alcune strade statali calabresi maggiormente esposte al rischio neve o alla formazione di ghiaccio. Multe e decurtazione dei punti in caso di inosservanza

.

COSENZA –  La stagione invernale è alle porte e con essa l’arrivo di precipitazioni a carattere nevose che andranno ad interessare diverse strade statali calabresi ed alcuni tratti dell’Autostrada A2 del Mediterraneo in provincia di Cosenza. A partire da domani, mercoledì 15 novembre, gli automobilisti dovranno adeguarsi all’obbligo di munire la propria vettura di pneumatici da neve, oppure avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli (le catene) da montare in caso di necessità. La norma, soprattutto per ragioni di sicurezza, interessa tutti i veicoli a motore (fatta eccezione dei ciclomotori a due ruote e dei motocicli) che dovranno dunque essere muniti di pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o ghiaccio o avere a bordo catene da neve per evitare di incorrere in pesanti sanzioni.

L’obbligo è segnalato su strada tramite apposita segnaletica verticale ed ha validità anche al di fuori dei periodi indicati, in caso di condizioni meteorologiche caratterizzate da precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio. L’ordinanza è stata emanata in attuazione delle norme che hanno modificato alcune disposizioni del Codice della Strada (Art. 1 della Legge 29 luglio 2010, n° 120 “Disposizioni in materia di sicurezza stradale”).
catene_neve

Tutte le strade statali calabresi interessate dall’obbligo

PROVINCIA DI COSENZA

Autostrada A2 del Mediterraneo tra gli svincolo di Padula Buonabitacolo (km 103,800), in provincia di Salerno, fino allo svincolo di Frascineto (km 194,00) in provincia di Cosenza su entrambe le carreggiate
Autostrada A2 del Mediterraneo dallo svincolo di Cosenza Sud (Km 259,000) allo svincolo di Altilia-Grimaldi (Km 285,800) in provincia di Cosenza su entrambe le carreggiate

– Strada Statale 107 ‘Silana Crotonese’ dallo svincolo di Paola (Km 0,000) allo svincolo di Crotone (km 137, 300)
Nuova Strada ANAS ‘406 Fago del Soldato’ dal Km 0,000 al Km 0,860
– Nuova Strada ANAS ‘407 Redipiano’ dal Km 0,000 al Km 0,700
– Strada Statale 283 ‘Delle Terme Luigiane’ dallo svincolo di Guardia Piemontese (Km 0,000) allo svincolo di Fagnano Castello (Km 18,000)
– Strada Statale 179 ‘Del Lago Ampollino’ dallo svincolo di Spineto(Km 0,000) allo svincolo di Bocca di Piazza (Km 5,800)
– Strada Statale 177 ‘Silana di Rossano’ dallo svincolo di Camigliatello (Km 0,000) allo svincolo di Cropalati (Km 59,735)
Strada Statale 481 ‘della Valle del Ferro’ dallo svincolo di Oriolo (Km 27,000) allo svincolo di
Oriolo/Castroregio (Km 31,000).
– Strada Statale 616 ‘Di Pedivigliano’ dallo svincolo di Colosimi Martirano (Km 0,000) allo svincolo autostradale della A2 Altilia-Grimaldi (Km 17,000)
– Strada Statale 616 ‘DIR di Pedivigliano (già nuova strada ANAS 185 di Medio Savuto asta di raccordodal Km 0,000 al Km 3,049
Strada Statale 108/Bis  ‘Silana di Cariati’ dallo svincolo di Colosimi (Km 0,000) allo svincolo località Cuturelle (Km 55,200)

PROVINCIA DI CATANZARO – REGGIO CALABRIA – VIBO VALENTIA

–Strada Statale 109 ‘Della Sila Piccola’ dallo svincolo di Cafarda (Km 68,200) allo svincolo di Taverna (Km 82,340) in provincia di Catanzaro
– Strada Statale ‘109 BIS’
dallo svincolo di Cafarda (Km 0,000) allo svincolo di Pentone (Km 12,000) in provincia di Catanzaro
– Strada Statale
179/DIR ‘Del lago Ampollino’ dallo svincolo di Spineto (Km 0,000) allo svincolo di Albi (Km 27,460) ) in provincia di Catanzaro
– Strada Statale 182 ‘Delle Serre Calabre’ dallo svincolo di Sorianello (Km 43,000) allo svincolo di Chiaravalle (Km 73,000) in provincia di Catanzaro
– Strada Statale 713′ Trasversale delle Serre’ dallo svincolo di Vazzano (km 6,615) allo svincolo di Gagliato (Km 37,100) in provincia di Catanzaro
Strada Statale 682 ‘Jonio-Tirreno’ dallo svincolo di Mammola (Km 10,950) allo svincolo di Polistena (Km 27,000) in provincia di Reggio Calabria
– Strada Statale ‘713 DIR’
dal km 0,000 allo svincolo di Serra San Bruno (Km 6,864) In provincia di Vibo Valentia
– Strada Statale 713 DIR/A ‘Raccordo per Serra San Bruno’ dal km 0,000 al km 0,536 (Serra San Bruno) in provincia di Vibo Valentia

obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali 2

Multe salate e decurtazione di punti in caso di inosservanza

Chiunque, a partire da domani, sulle strade dove è previsto l’obbligo può essere sottoposto a controllo e se trovato senza gli pneumatici adeguati montati sulla propria vettura o senza catene a bordo, rischia una sanzione pecuniaria. In occasione dei controlli lungo le strade interessate dalle predette ordinanze, gli organi di polizia stradale possono verificare il rispetto dei relativi obblighi imposti. In caso di mancanza o inefficienza dei dispositivi prescritti si può procedere all’applicazione della sanzione amministrativa che può variare da un minimo di 85,00 € ad un massimo di 338,00 €. Inoltre, oltre alla sanzione pecuniaria, si rischia quella accessoria relativa alla decurtazione di 3 punti sulla patente. In proposito non va dimenticato che restano fermi i poteri degli organi di polizia stradale di ordinare ai conducenti dei veicoli, non muniti di mezzi antisdrucciolevoli e che possono determinare grave pericolo per la propria e altrui sicurezza, il divieto a proseguire la marcia fino a quando non se ne siano dotati ovvero, se si trovano sulle autostrade o strade extraurbane principali di abbandonarle tenuto anche conto delle condizioni atmosferiche o della strada.

 

Il piano neve 2017/2018 dell’Anas

Durante la stagione invernale le precipitazioni nevose e i fenomeni di pioggia ghiacciata possono determinare situazioni di pericolo per gli utenti. I gestori delle reti stradali, in adempimento alle normative vigenti, possono prescrivere attraverso apposite Ordinanze che i veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli, siano muniti di pneumatici invernali ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve e ghiaccio per la circolazione su determinate tratte stradali. Gli pneumatici idonei alla marcia sulla neve sono contrassegnati da una marcatura (M+S; MS; M-S; M&S) e devono avere caratteristiche corrispondenti a quelle indicate nella carta di circolazione del veicolo (maggiori informazioni nel sito della Polizia di Stato). Le attività finalizzate alla gestione delle emergenze in caso di precipitazioni nevose prevedono, tra l’altro, l’individuazione di aree dove sia possibile effettuare la sosta dei mezzi pesanti con massa a pieno carico superiore alle 7,5 t, nel caso in cui dalle competenti autorità venissero adottati provvedimenti di fermo temporaneo.

Spazzaneve Anas

Le aree sono individuate a ridosso delle tratte stradali e autostradali di competenza Anas più esposte a criticità per la circolazione in caso di nevicate e integrano quelle individuate dagli altri gestori autostradali lungo le rispettive tratte di competenza. Le criticità sulla viabilità stradale e autostradale suscettibili di avere riflessi sul regolare andamento dei servizi e della mobilità del Paese, sono gestiti dal Centro di Coordina. Nella pagina “piani e interventi” del sito Anas (LEGGI QUI) è possibile visualizzare tutti i tratti stradali ed autostradali dove è in vigore l’obbligo di catene a bordo o pneumatici da neve e le principali. Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito Web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800 841 148