ASCOLTA RLB LIVE
Search
_DSC9205

Rende, parla l’uomo derby Coppola: “Emozione straordinaria ma adesso pensiamo al Bisceglie”

Il man of the match della gara contro il Catanzaro felicissimo per il gol ma sopratutto per la buona prestazione: “Abbiamo meritato la vittoria”. Assenti alla seduta di allenamento di ieri Ricciardo e Actis Goretta

RENDE (CS) – Aria felice e serena in casa Rende dopo la vittoria di Sabato sera al “Marco Lorenzon” contro i cugini giallorossi del Catanzaro. Una gara che ha visto gli uomini di Brunello Trocini autori di una grande prestazione e bravi nel saper gestire le difficoltà, causa l’espulsione di Porcaro che ha costretto i padroni di casa ha giocare per circa mezz’ora in inferiorità numerica, senza patemi e senza perdersi d’animo. Alla fine questa accortezza è stata premiata, nel migliore dei modi come il calcio spesso decide, nei minuti finali grazie ad un’incornata di Alex Coppola.

_DSC9103

“E’ stata una grandissima emozione ma l’importante era portare a casa tre punti contro una grande squadra – racconta il difensore centrale biancorosso – devo fare i complimenti ai miei compagni che sono stati bravi anche nel momento di difficoltà della gara nel crederci sempre.” Il periodo negativo del Rende sembra ormai alle spalle, i quattro punti conquistati nelle ultime due gare e la decima posizione in classifica lasciano ben sperare per il futuro. “Quello che ci ha aiutato ad uscire da questo momento negativo è stata la voglia di non mollare mai – spiega Coppola – lo spirito della squadra è stato sempre lo stesso anche quando le cose non andavano bene e sapevamo che ci saremmo ripresi.”

_DSC9210

Ora però c’è già da archiviare la gioia contro il Catanzaro e pensare fin da subito al prossimo avversario, il Bisceglie. “In questo girone nessuna partita è semplice quindi ci aspettiamo un’altra battaglia e siamo pronti ad affrontarla con la grinta che ci contraddistingue. Se giocherò? Non lo so, queste decisione le prende il mister. Io sono sempre a disposizione della squadra e nel momento in cui verrò chiamato in causa – conclude – darò come sempre il mio contributo.”