ASCOLTA RLB LIVE
Search
cosenzacaserta701

Il Cosenza ripiomba nell’incubo. Rossoblu mai in gara, la Casertana ringrazia e cala il tris

Prestazione impalpabile dei rossoblu che soccombono al Marulla per mano di una Casertana cinica e concreta. La solita dormita difensiva regala il vantaggio ad Alfageme. Sul finire di primo tempo raddoppio di Galli su punizione. Nel secondo tempo Carriero cala il tris con un eurogoal

 .

COSENZA – Non uno, non due ma ben tre passi indietro. Tre, come i goal subiti stasera dai rossoblu che crollano nuovamente al Marulla contro una buona Casertana che ringrazia e porta a casa un successo prezioso con il minino sforzo. Un Cosenza da 0 in pagella, capace di dilapidare con una prestazione “fetecchia” quanto di buono fatto vedere contro la Reggina ed in parte anche contro il Catania. Tre pappine pesantissime, incassate da una squadra senza anima, talmente brutta da non sembrare vera. Reparti scollati, assenza totale di idee, calciatori sopravvalutati e fuori forma… il tutto condito dai soliti errori difensivi clamorosi in stile gialappas. Emblematico il primo goal subito dai rossoblu con Dermaku e Idda che giocano a la prendo io o la prendi tu, facendosi infinocchiare da Alfageme che ringrazia, recupera ai due centrali 10 metri di svantaggio e supera Perina che sembra la bruttissima copia del portiere ammirato lo scorso anno.

cosenzacaserta501

Lo stesso Braglia ha fine gara non le ha mandate a dire attaccando duramente i suoi calciatori:prestazione imbarazzante, non è così che si gioca a calcio. Dobbiamo chiedere scusa ai nostri tifosi ai quali faccio i miei applausi per essere rimasti fino al 90′, perché fossi stato al posto loro me ne sarei andato a casa. Occorre da subito prendere coscienza che così non si può andare avanti e cambiare registro. Non possiamo subire goal e sparire dal campo. Mi prendo anche io la colpa stasera perché io ho messo in campo la squadra stasera. Vi prometto che queste gare non capiteranno più“.

E le parole, durissime, del tecnico fanno capire alla perfezione come sia ancora più inconcepibile che a crollare, anzi a sciogliersi letteralmente in campo dopo la prima rete subita, sia la stessa squadra, con gli stessi 11 protagonisti, che 3 giorni è riuscita a vincere il derby con una prestazione anche convincente. Poco comunque si può imputare a Braglia che ha provato a gara in corsa a cambiare uomini e moduli ma con scarsissimi risultati. Passati in svantaggio i rossoblu si sono riversati nella metà campo campana ma senza creare alcun pericolo. La Casertana, cinica e concreta, si è difesa con ordine chiudendo tutti gli spazi ai rossoblu e sul finire del primo tempo ha trovato anche il raddoppio con una punizione di Gallo bravo e fortunato a pescare il jolly da posizione decentrata, facendo passare il pallone tra una selva di gambe e infilandolo sul secondo palo Perina con la complicità di Baclet.

cosenzacaserta301

Nella ripresa il Cosenza ha provato uno sterile quanto infruttuoso assedio, andando vicino alla marcatura una sola volta a poco più di 15 minuti dal termine con Statella che ha sparato fuori un pallone facile facile. Passano solo tre minuti e Carriero chiude definitivamente la gara calando il tris con un eurogoal da applausi. Al Cosenza invece solo fischi, quelli assordanti indirizzati alla squadra, mentre il DS Trinchera è stato invitato dai tifosi a dare le dimissioni.

cosenzacaserta401

.


                                                logo-Cosenza Calcio               

                         Cosenza    –     Casertana 0 – 3

                    Marcatori: 11′ Alfageme, 39′ Galli, 82′ Carriero

.
.
.

SECONDO TEMPO

95′ – FINALE DI GARA. I tifosi contestano aspramente e chiedono le dimissioni di Trinchera
94′ – Espulso Tutino
90′ –
Saranno 5′ i minuti di recupero
85′ – 
I tifosi del Cosenza abbandonano il Marulla
Goal282′ – GOAL CASERTANA con Carriero.
Grandissima rete dell’esterno campano, che si porta la palla sul destro e dai 25 metri infila con un bellissimo tiro a giro il pallone nel sette alla sinistra di Perina e chiude a tripla mandata la gara in verità mai aperta 
Sostituzione79′ – 
Doppio cambio per la Casertana. Fuori Padavan e De Rose, dentro Tripicchio e De Marco

77′ –
Grandissima occasione goal per il Cosenza. Cross di Caccavallo dalla destra, il pallone, dopo una deviazione, finisce sui piedi di Statella appostato poco dentro l’area. Ma il tiro a botta sicura del calciatore rossoblu finisce incredibilmente fuori
Sostituzione73′ – 
Cambio Casertana. In campo Rajcic che rileva Ferrara
69′ –
Ancora Mungo alla conclusione dalla distanza, pallone sull’esterno della rete
Sostituzione67′ –
 Sostituzione nel Cosenza. Se ne va Bruccini, al suo posto Tutino
64′ – 
Mungo dalla distanza, pallone alle stelle
Sostituzione62′ – 
Cambio nella Casertana che sostituisce Turchetta con D’Anna
Ammonizione 61′ – 
Mungo costretto a spendere un fallo da ammonizione per fermare una pericoloso contropiede della Casertana
Ammonizione 58′ – Ammonito Dermaku
52′ – 
Azione personale di Padovan che ingaggia un duello con Idda, rientra sul sinistro e calcia a giro sul secondo palo. Pallone alto di poco
Ammonizione 56′ –
De Rose si aggrappa alla maglia di Mungo e si becca il cartellino giallo
52′ – 
I rossoblu ci mettono tanta buona volontà riversandosi in avanti, ma la manovra è farraginosa e poco fluida. Questo va a tutto vantaggio dei falchetti che riescono a difendersi con ordine
47′ – 
De Rose lancia in profondità Alfageme che entra in area e calcio forte sul primo palo, pallone alto sulla traversa
Sostituzione45′ – 
Riparte il match al Marulla. Doppio cambio per il Cosenza: fuori D’Orazio e Mendicino e dentro Statella e Caccavvalo

 

PRIMO TEMPO

45′ – FINALE DI PRIMO TEMPO
Goal239′ – GOAL CASERTANA con Galli.
Punizione defilata sulla sinistra battuta direttamente in porta dal difensore Galli bravo e fortunato a far passare il pallone tra le gambe dei difensori rossoblu e battere Perina. Fischi del Marulla
Sostituzione32′ – 
Cambio Cosenza. Fuori Loviso per infortunio e dentro Mungo
Ammonizione 31′
– Entrata in ritardo di Calamai su Padovan. Cartellino giallo per il terzino del Cosenza

30′ – Cresce la pressione del Cosenza  che si riversa con decisione nella metà campo della Casertana
22′ – 
I rossoblu ci provano ma Baclet e Mendicino faticano a trovare spazi in avanti anche per merito della Casertana, brava a chiudere ogni varco
Goal211′ – GOAL CASERTANA con Alfageme.
Lungo lancio dalle retrovie, Dermaku e Idda, in netto vantaggio su Alfageme, si addormentano facendosi superare in velocità dall’attaccante dei falchetti che si incunea tra i due centrali e riesce anche ad anticipare Perina in uscita depositando in rete il pallone del vantaggio
6′ – 
Occasione per i rossoblu con Baclet, che servito in area dalla sinistra da un preciso passaggio di Corsi lascia partire un rasoterra che colpisce il palo esterno 
5′ – 
Partita iniziata su buoni ritmi e Cosenza che prova da subito a macinare gioco sfruttando al meglio le due fasce
1′ –
 Gli ospiti battono il calcio di avvio. Il Cosenza in questo primo tempo attaccherà verso la Curva Sud

Cosenza in campo nella classica divisa rossoblu, falchetti in completo bianco

Agli ordini del signor Manuel Volpi di Arezzo Cosenza e Casertana fanno il loro ingresso sul terreno del Marulla davanti circa 2.000 spettatori

.

————————————————————————————————————————————————

COSENZA CALCIO (3-5-2):Perina, Corsi, Pinna, Idda, Mendicino (45′ Caccavallo), Baclet, Bruccini (67′ Tutino), Calamai, Loviso (32′ Mungo) , D’Orazio (45′ Statella), Dermaku
Panchina: 
Saracco, Palmiero, Mungo, Caccavallo, Statella, Pasqualoni, Boniotti, Liguori, Tutino, Pascali
Allenatore: Piero Braglia

CASERTANA FOOTBALL CLUB (3-5-2): Benassi, Ferrara, Lorenzini, Padovan, Rainone, Carriero, Alfageme, De Rose, Polak, Turchetta (62′ D’Anna), Galli
Panchina: Cardelli, Finizio, Donnarumma, Forte, De Marco, Rajcic, Marotta, D’Anna, Cigliano, Santoro, Tripicchio, Colli
Allenatore: Luca D’Angelo

Arbitro: Signor Manuel Volpi di Arezzo 

Assistenti: Signor Salvatore Affatato di Verbano Cuso Ossola e signor Marcello Rossi di Novara

Ammoniti: Calamai (CS), De Rose (CA), Dermaku (CS), Mungo (CS)

Espulsi:

Angoli: 6-4

Note: Serata autunnale ma non fredda Terreno del Marulla in discrete condizioni. Presenti poco più di 1.800 spettatori con una ventina di tifosi della Casertana sistemati nel loro settore.

cosenzacaserta101

cosenzacaserta201

cosenzacaserta601

cosenzacaserta801

cosenzacaserta901

cosenzacaserta1001

cosenzacaserta1101