ASCOLTA RLB LIVE
Search
publi

Settembre, tempo di matricole: trucchi e consigli per tagliare le spese e risparmiare

I migliori trucchi e consigli per una vita da matricole universitarie votata al risparmio.

 

ARCAVACATA (CS) – Settembre è arrivato, e con esso è arrivato anche quel momento tanto atteso: l’iscrizione all’università, fatta di impegni, di obblighi, e della necessità di diventare padroni dei propri ritmi di vita e di studio. Parliamo di una fase formativa molto importante, dato che – soprattutto per i fuori sede – metterà di fronte le matricole alla realtà dell’economia: le spese si faranno importanti e, per non gravare totalmente sui genitori, dovrete essere voi per primi a capire come risparmiare e dunque come abbattere i costi mensili. Ecco perché oggi scopriremo insieme i migliori trucchi e consigli per una vita da matricole universitarie votata al risparmio.

Risparmiare

Tenere d’occhio le spese quotidiane

Il primo consiglio è forse il più ovvio: non esiste risparmio senza “registro contabile”. Ogni matricola universitaria dovrebbe sempre tenere un registro delle spese quotidiane, magari organizzato in un file Excel o in un semplicissimo documento di testo, all’interno del quale annotare ogni uscita economica affrontata durante il giorno. Questo vi aiuterà ad avere una chiara prospettiva di quanto spendete, e delle spese superflue che potete evitare.

 

Risparmiare sulla connessione Internet

Internet è indispensabile per navigare da casa ma molto spesso la bolletta di telefonia e connessione internet viene ad aggiungersi ad un’altra serie di bollette (acqua, luce, gas), portando la famiglia dello studente, che dovrebbe sostenerlo economicamente, in difficoltà. Il trucco in questo caso, per non rinunciare alla rete, è informarsi sulle nuove tecnologie e sulle offerte che propongono i vari operatori. Linkem, ad esempio, permette di avere adsl a casa senza telefono: non a caso è un Wireless Internet Service Provider molto diffuso fra gli studenti, perché consente di risparmiare sia sull’installazione di una nuova linea, sia sui costi legati al telefono fisso.

 

Organizzare la propria vita

Un consiglio che poi diventerà una regola, quando crescerete: organizzate la vostra vita definendo le priorità e mettendo in secondo piano ciò che al momento potrebbe allontanarvi dai vostri obiettivi primari. Questo vi porterà a risparmiare tanti soldi, a tenere la retta via, e a concludere ciò che vi siete prefissati. Ad esempio, dato che in questo momento lo studio e gli esami hanno la precedenza, dovreste limitare le uscite serali nel weekend: basta un sabato sera passato fuori per staccare la spina, invece di uscire 3 o 4 volte la settimana.

 

studiare in compagniaStudiare in compagnia

Vivere la vita da matricole universitarie a casa propria ed in solitudine non è il modo migliore per economizzare sulle spese: soprattutto se siete studenti fuori sede, vivere i momenti di studio in gruppo non solo vi aiuterà a fare conoscenza e amicizia, ma anche a scoprire i trucchi già sperimentati dagli altri per risparmiare, i supermercati più economici e via discorrendo. E poi potete anche scambiarvi i libri all’occorrenza, evitando una spesa notevole.

 

VerdureFare una spesa settimanale

Infine, la spesa al supermercato: fatela sempre settimanalmente, approfittate sempre delle offerte e soprattutto evitate di comprare junk food e insalate già pronte. Meglio optare per prodotti sfusi o freschi, come frutta e verdura, che sono sani e che sono anche meno costosi rispetto agli altri. Infine, uscite sempre con una lista, per non farvi ingolosire.