Ferragosto, controlli dei Carabinieri nella Riviera dei Cedri

Da Praia a Mare a Cittadella controlli a tappeto degli agenti dislocati in luoghi di pubblica aggregazione, stazioni, lidi e discoteche

 

SCALEA (CS) – L’attività dell’Arma dei Carabinieri non si ferma con il solleone, anzi, Alto Tirreno Cosentino sorvegliato speciale grazie ad un’azione congiunta della locale stazione di Scalea e  i Carabinieri del 14° Battaglione Calabria. Perlustrazioni in particolar modo nei punti nevralgici a maggior concentrazione turistica in questi giorni di relax, stazioni ferroviarie e discoteche, lidi balneari e luoghi di aggregazione giovanile. “Sia sulla costa che nei paesi dell’entroterra sono stati potenziati i servizi di contrasto ai furti e alle rapine” si legge nel comunicato dei Carabinieri di Scalea ” anche con l’impiego di Carabinieri in abiti civili. Specifici servizi antidroga e antiborseggio sono stati predisposti sulle spiagge di Praia a Mare, Scalea, Santa Maria del Cedro e Diamante. Massima attenzione è stata dedicata anche al contrasto dei furti in abitazione, attraverso l’intensificazione di servizi preventivi ad alta visibilità, con continua perlustrazione della SS.18, e delle principali strade che raggiungono i centri storici del territorio”.

Le azioni di monitoraggio del territorio e repressione hanno portato al fermo di un uomo di 42 anni originario di Roma sorpreso mentre cedeva alcune dosi di stupefacente sulla spiaggia a Scalea in localita’ Ajnella. Sempre a Scalea, segnalati 12 assuntori di sostanze stupefacenti  e fermato un turista campano, classe ’66, ritenuto responsabile di un furto in abitazione consumato durante il fine settimana. L’uomo è stato deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria di Paola.  I Carabinieri di stanza a Cittadella del Capo hanno rintracciato un uomo di 39 anni che e’ stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare per lesioni personali e maltrattamenti in famiglia ai danni della compagna.

A Santa Maria del Cedro  identificato e fermato un uomo di 33 anni responsabile di un accoltellamento ai danni di ragazzi del posto. Al termine di una lite per futili motivi in evidente stato di ebbrezza alcolica, si e’ procurato un coltello e ha aggredito i giovani che sono riusciti a immobilizzarlo e chiamare l’intervento delle forze dell’ordine. Trasportate presso il pronto soccorso, le vittime se la sono cavata con ferite giudicate guaribili in una settimana.