ASCOLTA RLB LIVE
Search
rende-calcio

Dopo 32 anni il Rende torna in serie C, accolto il ricorso presentato dalla squadra

Il ricorso è stato presentato al collegio di garanzia del Coni.

 

ROMA – Il collegio di garanzia del Coni ha accolto il ricorso del Rende e lo ha ammesso alla serie C. La societĂ  calabrese si era vista respingere la domanda di ripescaggio dall’ultimo Consiglio della Figc. Dopo questa decisione il girone C della terza serie 2017-’18 sarĂ  di 19 squadre. Questo pomeriggio a Pescara verranno resi noti i calendari, a partire dalle 18.00. “Posso solo dire che non ci avevano incoraggiato a presentare il ricorso: “inutile farlo. SarĂ  anche peggio”, ma alla fine – scrive in una nota il sindaco di Rende, l’avvocato Marcello Manna – con il presidente Coscarella abbiamo deciso che era giusto presentarlo. Per la cittĂ , per i tifosi, ed eccoci. Ringrazio il presidente Fabio Coscarella, Attilio Pellegrini e tutti quelli che si sono adoperati in questo periodo non facile e hanno dimostrato grande vicinanza alla squadra del Rende calcio. Anche in questo caso il lavoro di gruppo e la grande unione ha portato al risultato atteso e sperato.

 

Il Rende ritorna in serie C dopo 32 anni, una bella notizia – afferma Manna – che arriva dopo giorni di passione, ma anche di grande preoccupazione da parte del mister Brunello Trocini e di giocatori che avevano scelto di restare a giocare nel Rende per la vetrina di una C che indubbiamente fa gola. Il Rende in C significa anche tante altre opportunitĂ  oltre allo sport. L’avevo detto e previsto. Dentro di me dicevo, ma forse avrò esagerato? Ma poi, nel vedere l’organizzazione di questa societĂ , mi ha fatto spingere ad essere positivo, piĂą che positivo. E per ben due anni all’inizio di ogni stagione ripetevo convinto: “questa squadra farĂ  grandi cose. Promozioni su promozioni. Con questi uomini tutto è possibile”. Così è stato. Il mio consiglio è quello di sfruttare questo momento positivo ed entrare nelle scuole per fare innamorare i bambini alla squadra di calcio della cittĂ . Lo sport è aggregazione, passione, vita, ma sopratutto valori.

 

E Rende è la cittĂ  dello sport. Con le tante strutture sportive che piano piano stiamo rimettendo a posto. Basta ricordare che a settembre si riaprirĂ  la piscina di Quattromiglia che è stata chiusa da 6 anni o la struttura sportiva del Marchesino ripreso dalla societĂ  sportiva del rugby Rende che con l’amministrazione comunale ha chiuso l’accordo per rendere quel posto gradevole, accogliente e punto di riferimento per gli sportivi della cittĂ . E ci saranno tante altre notizie che vi comunicherò presto. Con quel sogno della cittadella dello sport che va avanti, ma di questo avremo tempo per parlarne anche perchĂ© costituirĂ  il giusto coronamento di una collaborazione pubblico privato che ora come ora è fondamentale per poter realizzare grandi opere messe a servizio non solo di Rende, ma dell’intera area urbana”.