Cosenza fuori dai play-off tra le lacrime degli 11.000 del Marulla. Resiste il muro del Pordenone

Svanisce il sogno promozione del Cosenza che le prova tutte per segnare almeno una rete al Pordenone che si chiude in difesa, resiste a tutti gli attacchi dei rossoblu e in virtù dell’1 a 0 maturato all’andata, andrà a giocarsi la semifinale promozione con il Parma. Applausi dagli 11.000 splendidi tifosi del Marulla

 

COSENZA – Sarà il Pordenone a giocarsi con il Parma l’accesso alla finale play-off di Serie B, mentre la corsa del Cosenza finisce tra un pizzico di recriminazione, tanti consensi e soprattutto gli applausi di un Marulla, pieno come non lo si vedeva da diverso tempo. Il pareggio a reti inviolate maturato questo sera davanti agli 11.000 splendidi tifosi che hanno incitato i rossoblu dal primo al novantesimo, premia alla fine la squadra che nell’arco dei 180′ minuti è riuscita a realizzare un goal più dell’avversario.

cosenzapordenone701

Eppure il Cosenza ci ha provato… ha giocato con il cuore fino alla morte, partendo a razzo dal 1′ minuto spinto dai suoi meravigliosi tifosi. Il Pordenone però, nonostante si sia rintanato nella propria metà campo e messo alle corde dal Cosenza non ha masi perso la calma. I ramarri si sono messi sulla difensiva con ordine, chiudendo tutti i varchi a Statella e compagni che le hanno provate davvero tutte per scardinare la porta di Tomei ma senza riuscirci. Dopo un primo tempo nel quale i pericoli maggiori per la porta dei friulani sono arrivati dai tiri fuori di Letizia (migliore in campo), le occasioni più importanti per i rossoblu sono arrivate praticamente tutte nel secondo tempo, sulla testa di Mendicino e Blondett che hanno sfiorato di pochissimo il palo con due colpi di testa che meritavano miglior fortuna.

cosenzapordenone201

Cosenza che al 55′ riesce a trovare anche la rete del vantaggio con un generoso Letizia, ma il suo goal viene annullato per fuorigioco. De Angelis butta nella mischia Cavallaro, Mungo e D’Anna. Gli ospiti vacillano in un paio di circostanze ma riescono a chiudere la gara senza subire reti ed in virtù del’1 a 0 maturato al Bottecchia festeggiano l’accesso alla semifinale contro il Parma. Al Cosenza restano le lacrime dei suoi calciatori e del suo allenatore, gli applausi, tanti, dei suoi tifosi ed un campionato finito comunque tra le migliori otto del torneo.

cosenzapordenone1301

cosenzapordenone1401

.

RISULTATI QUARTI DI FINALE PLAY-OFF

Alessandria – Lecce 0-0 (5-4 d.c.r.) – Andata 1-1
Lucchese – Parma 1-2  – Andata 1-2
Reggiana – Livorno 2-2  – Andata 2-1
Cosenza – Pordenone 0-0 Andata 0-1

SEMIFINALI PLAY-OFF

Alessandria – Reggiana
Parma – Pordenone


                                                                

                       Cosenza    –    Pordenone 0 – 0

                    Marcatori

.
.
.

SECONDO TEMPO

91′ – FINALE DI GARA. Cosenza fuori dai play-off con onore, resiste il muro del Pordenone che grazie al successo dell’andata passa alle semifinali. Il Marulla applaude i rossoblu
90′ –
Ci saranno 3′ minuti di recupero
87‘ –
Cosenza sbilanciato in avanti. Contropiede del Pordenone concluso da un tiro di Semenzato he finisce alto
85‘ –
Ultimi 5′ di gara. Cosenza disperatamente in avanti
Sostituzione85‘ –
Cambio nel Pordenone. Se ne va Cattaneo, al suo posto Parodi
83′- Cosenza ancora sfortunato. Corner di Mungo per la testa di Blondett che sfiora ancora una volta il palo con il pallone che esce di pochissimo
Sostituzione81‘ –
Ultimo cambio nel Cosenza. Entra anche D’Anna che rileva Corsi
79′ –
Si gioca ad una sola porta. Cosenza che le sta provando tutte per trovare il vantaggio
Ammonizione 77′-
Ammonito Stefani
75′ –
Mendicino a un passo dal vantaggio. Cross al bacio di D’Orazio dalla sinistra e testa dell’attaccante del Cosenza gira verso il secondo palo ma  vede il pallone uscire di pochissimo alla sinistra di Tomei immobile
70′ – Cross a giro di Corsi dalla destra per Cavallaro che non arriva sulla sfera
Sostituzione68‘ –
Secondo cambio per il Cosenza. Fuori Calamai e dentro Mungo
66′ – Occasionissima anche per il Pordenone. Dopo un batti e ribatti la palla finisce sui piedi di Cattaneo che calcia da dentro l’area, Perina con i piedi salva il risultato
Sostituzione59′ –
Arriva il primo cambio della gara per i rossoblu. Fuori Statella e dentro Cavallaro
55′ –
Letizia scaraventa sotto la traversa il goal del vantaggio. Tutto inutile, rete annullata per fuorigioco
51′ –
Grande azione del Cosenza. Ranieri in area per Mendicino che stoppa e conclude al volo, pallone alto non di molto
48′-
Corsi entra in area dalla sinistra, il suo tiro cross viene deviato con una mano da Tomei che sventa il pericoloso
47′ – Cosenza che riparte a tutta. Statella anticipato d’un soffio in angolo. Sulla battuta del corner, Letizia in area per Blondett che gira di testa ma spedisce alto
45′-
Riparte la contesa al Marulla. Nessun cambio negli spogliatoi, mentre ricordiamo che il Pordenone a fine primo tempo ha sostituito l’infortunato Arma con Padovan

PRIMO TEMPO

47′- FINALE DI PRIMO TEMPO
45′-
Si giocherà per altri 2 minuti
Sostituzione42′ –  Si fa male Arma che si accascia al suolo. L’attaccante marocchino del Pordenone non ce la fa e viene sostituito da Padovan
38′- Cosenza pericoloso. Cross in area dalla destra e colpo in volè di Letizia deviato che sfiora il palo alla sinistra di Tomei
Ammonizione 37′-
Capovolgimento di fronte e il giallo se lo becca Burrai per un fallo su Caccetta
Ammonizione 36′- Primo ammonito della gara. Giallo a Blondett per aver trattenuto Cattaneo
31′- Grande recupero di Letizia, letteralmente indiavolato. L’attaccante rossoblu vede e serve tra le linee Mendicino che entra in area dalla sinistra e prova la conclusione. Pallone che finisce sull’esterno della rete
26′- Partita che rimane bloccata. Cosenza che fa girare il pallone da una parte all’altra cercando il pertugio giusto, Pordenone che non concede un millimetro
21′-
Cosenza che gioca stabilmente nella metà campo dei friulani che comunque per ora riescono a stringere le maglie difensive e concedere pochissimo ai rossoblu
12′-
Rossoblu partiti a tutta che stanno schiacciando il Pordenone nella propria metà campo, spinti anche da un grandissimo tifo di tutto lo stadio
9′ – Cosenza ancora pericoloso, prima Mendicino non riesce a sfruttare un passaggio in area, poi è Statella a provarci dalla distanza con Tomei che si allunga e devia la sfera
6′ –
Azione personale di Letizia che parte palla al piede da centrocampo, salta Ingegneri e dal limite dell’area lascia partire una sventola di destra che finisce di poco alta sulla traversa
3′- Ci prova il Cosenza con Mendicino che servito da un cross di Statella, riesce solo a sfiorare il pallone di testa
1′ – Ci siamo, il Cosenza batte il calcio di avvio. Il Marulla è una bolgia. Rossoblù che attaccheranno in questo primo tempo verso la curva nord

Cosenza in campo con la classica maglia rossoblu, ospiti in completa tenuta bianca

Ecco le due squadre fare ingresso sul terreno del Marulla. Bellissima coreografia in Tribuna A con migliaia di bandierine rossoblu

Poco più di 5′ minuti all’inizio del match. Fantastica atmosfera al “Marulla” gremito da quasi 11.000 tifosi e cori alle stelle in tribuna A e Curva Sud

.

——————————————————————————————————————

COSENZA CALCIO (4-3-3): Perina, Corsi, Tedeschi, Blondett, Caccetta, Letizia, Statella (59′ Cavallaro), Mendicino, Ranieri, Calamai (68′ Mungo), D’Orazio
Panchina:
Saracco, Quintiero, Pinna, Capece, Criaco, Cavallaro, Meroni, Bilotta, D’Anna, Mungo, Sueva, Crispino
Allenatore
Stefano De Angelis

PORDENONE CALCIO (4-2-3-1): Toemi, Ingegneri, Stefani, Marchi, Buratto, Semenzato, Suciu, Burrai, Misuraca, Cattaneo, Arma (42′ Padovan)
Panchina: D’Arsiè, Pellegrini, Padovan, Martignago, Parodi, Zappa, Gerbaudo, Pietribiasi, Bulevardi
Allenatore: Bruno Tedino

Arbitro: Signor Vinvenzo Valiante di Salerno

Assistenti: Signor Matteo Benedettino di Bologna e signor Arcangelo Vingo di Pisa

Quarto Ufficiale: Signor Ivan Robilotta di Sala Consilina

Ammoniti: Blondett (C), Burrai (P), Stefani (P)

Espulsi

Angoli: 6-1

Note: Serata estiva a Cosenza, terreno di gioco in perfette condizioni. Spettatori paganti 10.633 per un incasso di 117.738 €. Nel settore ospiti 9 tifosi del Pordenone