Blondett Cos Jive Stabia

Cosenza e Juve Stabia festival del goal… e degli errori. Sorridono solo le vespe che passano 4 a 2

Gara ricca di reti ma condizionata da madornali errori difensivi. Al Marulla passa la Juve Stabia che si impone con un netto 4 a 2. Doppiette di Kanoute e Lisi per le vespe e di Baclet per il Cosenza. E il Marulla fischia e contesta apertamente una sqaudra vogliosa ma che commette troppe ingenuità

 

COSENZA –  Si ferma nuovamente il Cosenza, ma questa volta lo fa con un pesantissimo tonfo casalingo arrivato per mano di una Juve Stabia ordinata, per nulla trascendentale ma brava e cinica a colpire in contropiede i rossoblu alle prese con le solite (clamorose) dormite difensive. Dopo 25 minuti di noia assoluta, le vespe mettono in discesa la gara con un micidiale uno-due arrivato nel giro di 4′ minuti e firmato da Lisi al 28′, che trova l’angolo lontano con un tiro a giro deviato e da Kanoute al 32′ che di testa, da dentro l’area, sfrutta un assist perfetto di Cutolo. Entrambi i goal nascono da azioni portate sulla fascia occupata da D’Anna apparso frastornato e confusionario.

Statella Cos Juve Stasbia

Nella ripresa, De Angelis cambia subito, tagliendo dal campo proprio D’Anna per Corsi e i rossoblu parto all’attacco ma al 48′, da un lungo lancio dalle retrovie Kanoute brucia in velocità Tedeschi (fischiatissimo e contestato dai tifosi) si presenta davanti a Perina, lo scarta e deposta in rete la palla del 3 a 0. Gara chiusa? Macchè! Entra Cavallaro per Caccetta e il Cosenza al 59′ trova con l’inzuccata di Baclet su sponda di Statella che firma la rete dell’1 a 3. I rossoblu spingono ancora, la Juve Stabia rincula in difesa e dopo una rete annullata a Baclet per fuorigioco, lo stesso attaccante francese, servito da un assist preciso di Mungo, di piatto scaraventa in goal il pallone del 2 a 3 che di fatto riapre la contesta. A questo punto i rossoblu ci credono e spingono a tutta alla ricerca della rete del clamoroso pareggio, ma a 9′ minuti dal termine la solita frittata difensiva permette a Lisi di lanciasi in contropiede sfruttando uno sciagurato retropassaggio di Tedeschi e fulminare Perina con un bellissimo tiro a incrociare che va a morire proprio nel sette. Cosenza 2 Juve Stabia 4. In pratica la gara finisce qui, il Cosenza perde lo scontro diretto e viene pesantemente fischiato dai propri tifosi che per la prima volta contestano anche il presidente Guarascio. 

 

.


                                                                

                       Cosenza    –    Juve Stabia 2 – 4

                    Marcatori: 28′ Lisi, 32′ Kanoute, 48′ Kanoute, 55′ Baclet, 69′ Baclet, 81′ Lisi

.
.
.

SECONDO TEMPO

95′ – FINALE DI GARA
90′ – 
Saranno 5′ i minuti di recupero
89′ – 
Baclet su punizione prova il tiro a giro, pallone alto sulla traversa
87′ –
 Izzillo ci prova con un destro dai 25 metri, Perina blocca a terra
84′ – 
I tifosi fischiano e contestano Tedeschi apparso davvero impacciato e reo dell’errore che di fatto ha innescato il contropiede di Lisi in occasione della rete del 4 a 2
Goal281′ – GOAL Juve Stabia con Lisi. 
Azione personale del centrocampista che innescato da un erroraccio di Tedeschi supera Blondett, entra in area dalla destra e lascia partire un tiro preciso a incrociare che si insacca nel sette
78′ – 
Contropiede delle Juve Stabia concluso da un tiro di Lisi da dentro l’area che finisce altissimo 
75′ – 
Mancano 15′ minuti. Il Cosenza spinge a tutta forza alla ricerca del pari
Sostituzione71′ –
Terzo e ultimo cambio nella Juve Stabia. Esce dal campo Cutolo ed entra Mastalli
Goal269′ – GOOOAALLAL COSENZA con Baclet. Azione personale di Statella che salta due avversari e serve in area Mungo che offre un assist delizioso per Baclet che di piatto batte Russo e riapre la gara
67′ –
Baclet gonfia la rete sparando un destro violento sotto la traversa, rete però annullata per fuorigioco 
65′ –
Mungo riceve da Statella e calcia verso l’angolo più lontano, Russo in tuffo devia il pallone
Sostituzione64′ –
Seconda sostituzione per la Juve Stabia. Fuori un ottimo Kanoute e dentro Manari
Sostituzione60′ –
Ultimo cambio nel Cosenza. Mendicino in campo per Letizia
Sostituzione60′ – 
Cambio nella Juve Stabia. Fuori Camigliano per Giron
58′ – Camigliano nel tentativo di anticipare Baclet per poco non sfiora la clamorosa autorete. Pallone in angolo
Goal255′ – GOAL COSENZA con Baclet.
 Cavallaro innesca Statella che dalla destra di testa fa sponda sul secondo palo dove c’è Baclet che appostato quasi sulla linea della posta spinge di testa in rete il pallone dell’1 a 3
Sostituzione53′ –
 Cambio Cosenza. Fuori Caccetta subissato di fischi e dentro Cavallaro
Ammonizione52′ – Ammonito Cancellotti

Goal248′ – GOAL Juve Stabia con Kanoute. Cosenza sbilanciato in avanti, lungo lancio della difesa ospite per Kanoute che pare a razzo dalla propria metà campo bruciando in velocità Tedeschi. L’attaccante salta anche Perina e deposita in rete la palla del 3 a 0 che di fatto chiude la gara
Sostituzione45′ – 
Riprende il match. Il Cosenza ha sostituito D’Anna con Corsi


PRIMO TEMPO

45′ – Finale di primo tempo. Non c’è recupero e il primo tempo si chiude con gli ospiti avanti per 2 a 0. Fischi del Marulla
38′ –
Cancellotti stende in area D’Orazio. Vibrati proteste del Cosenza per un presunto fallo di rigore, ma per il signor Viotti è tutto regolare
Goal232′ – GOAL Juve Stabia con Kanoute. Rossoblu in bambola e vespe che raddoppiano. Contropiede letale degli ospiti concluso da un cross di Cutolo dalla sinistra che pesca in area Kanoute che di testa, da pochi passi, fa secco Perina
Goal228′ – GOAL Juve Stabia con Lisi.
Il centrocampista campano fa tutto solo, riceve palla e dalla sinistra dopo un paio di finte lascia partire un tiro a giro da posizione impossibile che nettamente deviato da un difensore del Cosenza assume una traiettoria imparabile che si insacca alle spalle di Perina vanamente proteso in tuffo
23′ –
Caccetta parte sul filo del fuorigioco, entra in area dalla sinistra e mette al centro per il piattone di Statella, pallone deviato da un difensore ospite in angolo
14′ –
Squadre che giocano a viso aperto. Si creano molti spazi in campo sia da una parte che dell’altra, anche se per ora nessuna vera occasione da goal creata
11′ – Tiraccio di Lisi dai 30 metri, pallone fuori alla destra di Perina
5′ – 
Prime battute di una gara partita su buoni ritmi. E’ il Cosenza che prova a manovrare con maggiore convinzione. Juve Stabia che si affida alla velocità di Kanoute
1′ –
I rossoblu battono il calcio di avvio. Cosenza che in questo primo tempo attaccherà verso la Curva Nord

Ricordiamo che il match inizierà alle 14.45, quindi con 15′ minuti di ritardo in solidarietà verso tutti i calciatori vittime di episodi di violenza

Ci siamo. Squadre che fanno il loro ingresso in campo. Cosenza in divisa rossoblu, ospiti con maglia blu e pantaloncini bianchi

 

.

——————————————————————————————–

COSENZA CALCIO (4-3-3): Perina, Tedeschi, Blondett, Caccetta (53′ Cavallaro), Letizia (60′ Mendicino), Statella, Baclet, D’Anna (45′ Corsi), Mungo, Calamai, D’Orazio
Panchina:
Saracco, Corsi, Pinna, Capece, Criaco, Cavallaro, Meroni, Mendicino, Bilotta, Ranieri, Madrigali
Allenatore: 
Stefano De Angelis

S.S. JUVE STABIA (3-5-2): Russo, Cancellotti, Capodaglio, Santacroce, Kanoute (64′ Manari), Matute, Camigliano (60′ Giron), Morero, Izzillo, Lisi, Cutolo (71′ Mastalli)
Panchina: Bacci, Tabaglio, Liviero, Marotta, Manari, Giron, Salvi, Allievi, Esposito, Mastalli, Rosafio
Allenatore: Guido Carboni

Arbitro: Signor Daniele Viotti di Tivoli

Assistenti: Signor Domenico Lacalamita di Bari e signor Giuseppe Antonacci di Barletta

Ammoniti: Cancellotti (J)

Espulsi:

Angoli: 3-2

Note: Pomeriggio soleggiato con temperatura primaverile. Terreno del Marulla in buone condizioni. Spettatori presenti 1.593 (1054 paganti +559 abbonati) per un incasso di 8.865 Euro. presenti anche una ventina di tifosi ospiti.

Letizia Cos Juve Stabia2

Baclet Cos Juve Stabia

Cosenza Juve Stabia1