ASCOLTA RLB LIVE
Search
ricetta

La Sila e il Nord a tavola: per scaldare i palati, gustosi involtini su letto di polenta

Le deliziose idee culinarie dello chef di QuiCosenza Piero Cantore.

 

Nuova ricetta dalla rubrica di QuiCosenza dedicata al mangiare e bere bene. Questa settimani vogliamo prorporvi un piatto che va da nord a sud, dedicato alla carne podolica e ai funghi della Sila tipici del sud, degli involtini in un letto però più ispirato al nord, di polenta fritta piatto tipico settentrionale. La razza podolica autoctona della Calabria, è divenuta famosa negli ultimi anni, la caratteristica principale di questa razza è che non fa transumanza e quindi la carne è più dura, essa ha bisogno di una buona frollatura, il sapore è più intenso e succulento. Ottimo anche il latte che produce, essendo più grasso permette di ottenere dei formaggi molto gustosi.

INVOLTINI DI PODOLICA SU LETTO DI POLENTA FRITTA

Prendiamo delle fettine sottili d’entrecôte di carne podolica, poniamole sul tagliere, mettiamo sopra una fettina di schiacciata, una di caciocavallo silano, in fine una fettina di funghi porcini della Sila e arrotoliamo il tutto chiudendo con uno stuzzicadenti. Nel frattempo in una padella antiaderente facciamo sciogliere del burro, con un filo d’olio di oliva, passiamo i nostri involtini nella farina, rosoliamoli in padella per circa 2 minuti, tenendoli girati da ambo le parti. In seguito sfumiamo il tutto con del vino rosato e aggiungiamo due bicchieri di brodo, condiamo con sale e pepe continuando la cottura per altri 12/15 minuti all’incirca, in base alla grandezza dei nostri involtini. Quando sono pronti li metteremo poi da parte. Nel frattempo si preparerà la polenta, va bene anche quella istantanea se volete potete aromatizzarla alla ‘nduja, fatta raffreddare, la tagliamo a quadratini, friggiamola nell’olio bollente per circa tre minuti, poi asciughiamola con della carta da forno e poniamola al centro del piatto. Riscaldiamo i nostri involtini con un po’ d’acqua, creiamo una bella cremina, poniamo sulla polenta due involtini, mettiamo sopra del sughetto e della cremina e serviamo in tavola il tutto ben caldo.

Abbinamento

Si consiglia un vino corposo con una buona persistenza, un rosso un Monte Pulciano d’Abruzzo potrebbe esse la giusta scelta.

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE

LE RICETTE DELLO CHEF PIERO CANTORE