Trasportava un chilo di cocaina da 280mila euro: scoperto dai cani antidroga

Il giovane è stato arrestato dalle Fiamme gialle di Lamezia Terme. Mentre transitava sulla statale e’ stato fermato per un controllo: i cani antidroga hanno fiutato la cocaina nella sua auto

LAMEZIA TERME (CZ) – Transitava tranquillamente sulla statale 18, con un panetto di cocaina pura di circa un chilo, nascosta sotto il sedile della propria auto. Così un giovane, residente in un comune del basso Ionio Reggino, è stato arrestato dalle Fiamme gialle di Lamezia Terme.

Il reggino aveva creato un’intercapedine sotto il sedile del passeggero della propria auto, nel quale nascondeva la droga, che una volta rivenduta avrebbe fruttato almeno 280 mila euro. Nel corso di controlli la Guardia di finanza ha fermato l’auto; intimato l’alt, i finanziari, insospettiti dal nervosismo del ragazzo hanno proceduto a una perquisizione aiutati dai cani antidroga.

Hanno così trovato il “panetto” di cocaina purissima, di circa un chilo. Contestualmente al sequestro della droga e del veicolo sul quale è stata trasportata, i finanzieri hanno arrestato il “corriere”, che – su disposizione della magistratura – è stato posto ai domiciliari perché incensurato. La cocaina sequestrata, una volta “tagliata” con altre sostanze e spacciata, avrebbe consentito ai “venditori di morte” un ricavo di almeno 280 mila euro.