ASCOLTA RLB LIVE
Search

Harry nel mirino dei talebani afgani: “uccideremo il principe”

I talebani hanno manifestato la loro determinazione a uccidere il principe Harry, di stanza in Afghanistan quattro anni dopo la riduzione della sua missione

per motivi di sicurezza. Un portavoce della milizia ha annunciato che il gruppo ha elaborato “un piano di alto valore” per attaccare il terzo in linea di successioe al trono britannico nella provincia meridionale di Helmand, uno dei campi di battaglia più duri in dieci anni di guerra.

Faremo del nostro meglio per uccidere il principe Harry e le altre truppe britanniche di stanza nell’Helmand”, ha dichiarato il portavoce, che ha detto di chiamarsi Zabihullah Mujahid e ha parlato al telefono da una località sconosciuta, “Non è importante per noi rapirlo. Lo prenderemo come obiettivo e lo uccideremo”, ha aggiunto.

Ventisette anni, pilota di elicotteri Apache, Harry è finito sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo lo scorso mese per le foto che lo immortolavano nudo durante un party a Las Vegas. Trascorrerà quattro mesi a Camp Bastion, nell’Helmand. “Chiunque combatte nel nostro Paese è nostro nemico e faremo tutto il possibile per ucciderlo, ha ribadito il portavoce.

Nel 2008, il membro della famiglia reale fu improvvisamente e rapidamente richiamato in patria dall’Afghanistan per la fuga di notizie sul suo dispiegamento; questa volta l’esercito ha deciso di diffondere sue immagini e video in Afghanistan dall’inizio.