ASCOLTA RLB LIVE
Search

Online vs tradizionale: il gioco si sposta sul web

Condividono regole, alle volte anche avversari, ma sono profondamente diversi.

 

Quelli del gioco online e di quello tradizionale, anche chiamato “live”, sono due mondi distanti fra loro, per quanto una conoscenza superficiale possa indurre a pensare il contrario. E sarà forse a causa di una crisi economica che non ha risparmiato nemmeno il settore del gioco tradizionale, sarà per l’appetibilità di certe caratteristiche intrinseche della sua controparte, ma al giorno d’oggi la sfera virtuale è in costante crescita e sembra aver sbaragliato il suo avversario. Soprattutto quando si parla di quello che è forse il gioco più famoso e popolare del pianeta: il Poker.

 

Quali sono, dunque, i motivi che hanno spinto molti giocatori di poker, professionisti e non, ad abbandonare il classico tavolo da gioco e a spostarsi su piattaforme e dispositivi di ogni tipo? Probabilmente sono più di quanti ne possiate immaginare!

 

Il Poker live è molto più lento

 

Per i giocatori che hanno un background virtuale il poker tradizionale può risultare piuttosto lento e compassato. Basti pensare che in una canonica partita di poker il giocatore deve “accontentarsi” di un solo tavolo e di un massimo di 20-30 mani nell’arco di un’ora. Dato misero rispetto all’online, dove solitamente si giocano circa il doppio delle mani nella stessa fascia temporale, seguendo però più di un tavolo alla volta.

 

Il Poker live può risultare meno impegnativo

 

Sì, in media una partita o un torneo di poker tradizionale risulta più accessibile della sua controparte online. Il motivo? Principalmente questo è dovuto all’esistenza di molti sistemi di allenamento presenti online, utilizzati da professionisti e non per migliorare costantemente il proprio livello. Di contro, è più comune che i giocatori di poker live lo facciano per semplice diletto, magari con amici di una vita che hanno voglia di divertirsi insieme.

 

Il Poker online offre un’interazione sorprendente

 

Molti staranno pensando al poker online come un’attività da svolgere in solitaria, come qualcosa di tristemente individuale. Certo, forse i livelli di interazione sociale derivante dal poker tradizionale non potranno mai essere raggiunti, ma statene certi: le poker room sono un’occasione preziosissimi per imbastire conversazione di ogni tipo con chiunque. E, magari, conoscere grandi giocatori che condividono la stessa passione.

 

Il Poker online è molto più comodo e flessibile

 

Forse è anche superfluo spiegarlo ma è bene sottolineare questa grande dote del poker online. Infatti, un elemento fondamentale che spinge molti giocatori a preferire la realtà virtuale è la flessibilità di cui dispongono, scegliendo piattaforme a cui accedere in qualsiasi momento, in base ai propri impegni e al proprio tempo, comodamente da casa.

 

Il Poker online mette a disposizione molti strumenti utili

 

 

Una delle maggiori differenze fra il poker live e quello online è che quest’ultimo mette a disposizione dei giocatori degli strumenti utilissimi quali tool strategici e HUD che possono essere d’aiuto nel prendere decisioni importanti. Ad esempio, sono in grado di mostrare statistiche avanzate sugli avversari che permettono di interpretare in maniera più precisa le loro mosse. Nel poker tradizionale le uniche risorse sono la memoria e la capacità di interpretazione.

 

Il Poker live può tenere incollati al tavolo

 

Pensate di entrare in un casinò e sedervi a un tavolo. Gli sguardi, la pressione degli altri giocatori, ma anche la semplice fatica di doversi muovere per trovare un tavolo da gioco adeguato. Tutto questo “cade” nel poker online, dove basta un solo click per abbandonare un tavolo e sceglierne un altro. Inoltre, lo schermo permette di avere una visione panoramica sui tavoli che il poker live, semplicemente, non può offrire.

 

Il Poker online è molto più vario

 

Giocare live assiduamente può anche significare ritrovarsi di fronte alle stesse facce, giorno dopo giorno. La realtà virtuale permette invece di confrontarsi quotidianamente con avversari diversi, ognuno con un modo caratteristico di giocare. Un’opportunità ghiotta per molti giocatori che in questo modo riescono spesso ad arricchire il proprio repertorio.

Negli ultimi anni il poker online ha effettuato un sorpasso importantissimo, forse decisivo sulla sua controparte tradizionale, confermando una tendenza che si estende a tutto il mondo del gioco. E le ragioni di questo sorpasso sembrano essere più che legittime.