ASCOLTA RLB LIVE
Search

Associazione segreta per agevolare la ‘ndrangheta e la latitanza di Matacena

Una rete di relazioni tra politici, istituzioni ed imprenditori di cui erano parte attiva anche l’ex ministro dell’Interno Scajola e che ha permesso di influenzare anche le autorità libanesi

 

REGGIO CALABRIA – Il Procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Giuseppe Lombardo, ha depositato un’ordinanza in Tribunale con cui riqualifica il capo d’imputazione contestato all’ex Ministro dell’Interno, ed attuale sindaco di Imperia, Claudio Scajola, ed a Chiara Rizzo, ex moglie di Amedeo Matacena, già parlamentare di Forza Italia, oggi latitante a Dubai. A Scajola ed a Chiara Rizzo originariamente era contestato il reato di procurata inosservanza della pena per avere favorito la fuga di Matacena. Adesso, il pm Lombardo contesta a Scajola ed a Chiara Rizzo “di avere agevolato un’associazione segreta collegata alla ‘ndrangheta da rapporto di interrelazione biunivoca, destinata ad estendere le potenzialità operative del sodalizio di tipo mafioso in campo nazionale ed internazionale“.

 

 

Tale condotta, si afferma ancora nel capo d’imputazione riformulato dal Procuratore aggiunto Lombardo, “é stata posta in essere, consentendo, o comunque, agevolando condotte delittuose diversificate nell’ambito delle quali va inserita l’attività di interferenza svolta da Vincenzo Speziali (l’imprenditore italiano residente in Libano, ndr) su funzioni sovrane, quali la potestà di concedere l’estradizione, in capo alle rappresentanze politiche della Repubblica del Libano, finalizzate a proteggere la perdurante latitanza del Matacena, già condannato in via definitiva quale concorrente esterno della ‘ndrangheta reggina, per il rilevantissimo ruolo politico ed imprenditoriale svolto a favore della predetta nell’ambito di una più vasta operazione avente ad oggetto anche la programmata ed in parte eseguita latitanza all’estero di Marcello Dell’Utri”.

 

 

Secondo il pm Lombardo, inoltre, “per questa via, Scajola e Rizzo operavano per mantenere inalterata la piena operatività del Matacena e della galassia imprenditoriale a lui riferibile, costituita da molteplici soggetti giuridici a lui riconducibili, fornivano un costante e qualificato contributo a favore del complesso sistema criminale, politico ed economico collegato alla predetta organizzazione di tipo mafioso, che risultava interessato a mantenere inalterata la piena operatività di soggetti chiave, quali Matacena e Dell’Utri, e riservata la vera natura delle relazioni politiche, istituzionali ed imprenditoriali garantite dai predetti a livello regionale, nazionale e internazionale”.

 

LEGGI ANCHE

 Servizi segreti, clan, massoneria e chiesa nelle indagini sulla latitanza di Matacena

 

 

Ex agente servizi segreti rivela: “L’onorevole calabrese favorì latitanza Matacena”

 

 

Processo Mozart, condannati l’onorevole latitante Matacena e l’ex presidente del Tar della Calabria

 

 

 La ‘bomba’ di Matacena, il latitante minaccia di rivelare i nomi dei corrotti dell’affare Telekom Serbia

 

 

Berlusconi a Reggio per il processo a Scajola: “Matacena chi? Uno sconosciuto”

 

 

 




Impostazioni sulla privacy

Statistiche

Google Analytics - I cookie statistici aiutano i proprietari del sito Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Necessario

Meteogiuliacci.it - I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito Web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

_cfduid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti Web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

d, IDE, r/collect, test_cookie

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

_app_sess, afsu, google_experiment_mod, google_pub_config