Susan Austin: disabile dal cuore libero e dalle pinne che sanno camminare

REGNO UNITO – La creatività è una delle più nobili forme dell’intelletto, che permette al genere umano, di superare vincoli il più delle volte non solo legati al linguaggio pur al proprio corpo.

Un vincolo da abbattere per Susan Austin, artista inglese che dal 1996 è costretta a rimanere su una sedia a rotelle, e che seppur per pochi istanti, ha potuto dimostrare come sia possibile realizzare desideri dallo spettro dell’handicap contro. Immergersi negli abissi, suo più grande sogno, anche per lei è stato possibile grazie alla sua stessa sedie a rotelle riprogettata da un laborioso studio ingegneristico, dotata di un motore e due pinne che ne impediscono il capovolgimento. La libertà non sta nel corpo, ma nello spirito di chi vuole elevarsi, oltre i limiti del mondo. Susan e la sua malattia lo hanno dimostrato.

Guarda le spettacolari immagini