ASCOLTA RLB LIVE
Search

Inneggiano la ‘ndrangheta devastando un campetto

CATANZARO – Ignoti hanno danneggiato la scorsa notte il campo di calcio a 5 dedicato a Paolo Borsellino e realizzato in localita’ Pistoia di Catanzaro, un quartiere ritenuto ad alto rischio.

La struttura e’ stata devastata e sui muri sono state scritte frasi inneggianti alla ‘ndrangheta. Sono in corso le indagini delle forze dell’ordine per ricostruire l’accaduto. “I danni compiuti al campo di calcetto nel quartiere Pistoia di Catanzaro confermano la nostra preoccupazione sulla condizione di sicurezza in cui si trovano i quartieri periferici della citta’”. Lo afferma in una nota il segretario regionale del Coisp, Sindacato indipendente di polizia, Giuseppe Brugnano. Era stato proprio il sindacato, assieme a “catanzaroinforma.it”, a promuovere l’iniziatica di realizzare la struttura. “Quanto accaduto deve aprire una seria riflessione – ha aggiunto Brugnano all’AGI – perche’ le istituzioni, tutte, devono occuparsi di questa emergenza sicurezza che in perfetta solitudine, salvo l’aiuto di qualche testata giornalistica, continuiamo a ribadire da tempo. Sin da ora dichiariamo la nostra disponibilita’, come sindacato e come cittadini, ad impegnarci per restituire alla collettivita’ quel campo di calcetto che rappresenta un simbolo di riscatto per un quartiere difficile. Un campetto intitolato alla memoria del magistrato Borsellino e ai colleghi della sua scorta con l’obiettivo di indicare la strada del riscatto sociale, del rispetto delle regole, della vita dedicata alla lotta alla criminalita’ organizzata. La cultura della legalita’ non puo’ piu’ essere fatta solo di sterili passerelle, ma ha bisogno di atti concreti e quotidiani. Non e’ possibile immaginare – ha concluso Brugnano – che le sole forze di polizia possano rappresentare il baluardo, isolato, della lotta alla ‘ndrangheta e ad ogni forma di criminalita’”.