Giovani aggrediti a catanzaro, cade l'accusa di estorsione - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

Giovani aggrediti a catanzaro, cade l’accusa di estorsione

Avatar

Pubblicato

il

CATANZARO – Si dovra’ riscrivere il capo d’imputazione nei confronti di quattro persone cui sono state contestate dalla Direzione distrettuale antimafia

di Catanzaro la tentata estorsione mafiosa e le lesioni personali. Lo ha deciso oggi il giudice dell’udienza preliminare, Abigail Mellace, che accogliendo la richiesta dei difensori degli imputati (gli avvocati Antonio Ludovico, Gioconda Soluri e Enzo Savaro), non ha ritenuto sussistente l’aggravante delle modalita’ mafiose ne configurabile il reato di tentata estorsione ed ha disposto dunque la restituzione degli atti all’Ufficio del pubblico ministero per la riformulazione delle accuse che, secondo il giudice, non richiederanno il passaggio dell’udienza preliminare potendo giungere direttamente davanti al tribunale. Il pm antimafia, Vincenzo Capomolla, alla scorsa udienza del 2 maggio 2012, aveva chiesto una condanna a 5 anni e 4 mesi di reclusione ciascuno per due imputati che avevano ottenuto il giudizio abbreviato, ed il rinvio a giudizio per gli ultimi due. Si tratta, in particolare, di Salvatore Agosto, Eros Cavigliano, Vincenzo Furina e Saverio Riverso autori, secondo la Procura, di una sorta di spedizione intimidatoria per far capire ad alcuni giovani malcapitati che nella “loro zona” non c’era liberta’ di organizzare una festa pubblica senza autorizzazione. 
Gli imputati, secondo quanto ricostruito dalla pubblica accusa, in concorso con un’altra persona oramai deceduta e con un minorenne, avrebbero aggredito e picchiato sonoramente dei giovani – una delle vittime ebbe una prognosi di 40 giorni – rei di aver organizzato una festa, il 25 dicembre del 2008, nel rione Fortuna, nella zona sud di Catanzaro, senza che loro, presunti “capi di quel territorio”, avessero dato il necessario consenso. Due degli accusati, Cavigliano e Riverso, sono stati in passato coinvolti in un altro procedimento della Dda di Catanzaro, conosciuto con il nome di “operazione Falcos”. Il procedimento odierno, adesso, regredira’ in attesa della nuova richiesta di rinvio a giudizio.

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Marco Garofalo

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza