Controlli polizia a Lamezia, arresti e denunce

LAMEZIA TERME – Gli agenti del Commissariato di Polizia di Lamezia Terme nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio, disposti dal

Questore di Catanzaro, Guido Marino, hanno svolto un’intensa attivita’ di prevenzione attraverso servizi mirati, in tutta la zona del lametino. Numerose sono state le pattuglie dispiegate sul territorio grazie anche al’impiego sul territorio dei Reparti Prevenzione Crimine di Rosarno e di Siderno. Nel corso dei numerosi controlli effettuati su strada nell’ultima settimana gli operatori hanno proceduto al controllo di circa 650 persone e 400 veicoli. Sono state eseguite 25 perquisizioni, elevate 20 contravvenzioni per violazioni al codice della strada e de nunciata. tre persone sorprese a guidare senza aver mai conseguito la patente di guida. E’ stata intensificata al l’attivita’ di controllo a persone sottoposte a misure restrittive della liberta’ personale, in particolare e’ stata verificata la posizione di 60 persone con pregiudizi di polizia sottoposti alla misura della Sorveglianza Speciale e circa 150 in regime di arresti domiciliari. Tali controlli hanno portato all’ arresto di C.P. per il reato di evasione, in quanto in regime degli arresti domiciliari veniva rintracciato in luogo diverso da quello autorizzato a recarsi per l’espletamento dell’attivita’ lavorativa; e’ stata inoltre denunciata un’ altra persona per violazione delle prescrizioni imposte con la misura della Sorveglianza Speciale. Sempre nell’ultima settimana, numerose denunce sono state presentate alla locale Procura a seguito dell’accertamento di varie attivita’ delittuose; sono stati scoperti e deferiti all’A.G. gli autori di tre truffe consumate a mezzo internet, e gli autori, due pregiudicati del cosentino, di una ricettazione consumata a danno di un anziano lametino. Altre due denunce sono scattate per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni.