Imbalzano: sostenere sindaci Piana di Gioia Tauro

REGGIO CALABRIA – “I sindaci non vanno lasciati soli a fronteggiare la drammatica situazione degli immigrati di San Ferdinando e dell’intera Piana. Proprio a tal fine,

abbiamo presentato un ordine del giorno che verra’ sottoposto alla valutazione e approvazione nel corso della seduta odierna del Consiglio regionale”. 
   E’ quanto afferma il presidente della Commissione “Bilancio, attivita’ produttive e Fondi comunitari”, Candeloro Imbalzano che aggiunge: “E’ venuto il momento che tutte le Istituzioni, nelle rispettive responsabilita’ e possibilita’ economiche, facciano la loro parte, a partire dal Governo e dal Ministero per l’Immigrazione, competente per materia. Questo perche’ la conclamata situazione igienico-sanitaria venutasi a creare, confermata da una ispezione dell’Asp 5, rischia di esplodere in un conflitto sociale di dimensioni imprevedibili”. “Voglio dare atto alla Diocesi di Oppido-Palmi, al mondo del volontariato, a tutti i sindaci della Piana, di aver fatto fino in fondo il loro dovere – aggiunge Candeloro Imbalzano-. Ora spetta alle altre Istituzioni fare un passo concreto in avanti, pur in un quadro di ristrettezze e di vere difficolta’ economiche. Con l’ordine del giorno, che sottoponiamo al Consiglio regionale, non solo intendiamo raccogliere il forte grido di allarme dei sindaci, impotenti ad affrontare da soli anche questa fase emergenziale, ma auspichiamo, insieme con loro, un tavolo nazionale richiesto subito dalla Giunta regionale con un duplice obiettivo: da una parte, la necessita’ che il Dicastero competente compia uno sforzo per alleviare le pericolose attuali criticita’; dall’altra, che metta subito in campo le iniziative piu’ idonee per un progetto risolutivo a medio e lungo termine”.