Ultime battute per il Peperoncino Jazz festival. Sabato a Castrovillari Danilo Rea - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

Ultime battute per il Peperoncino Jazz festival. Sabato a Castrovillari Danilo Rea

Avatar

Pubblicato

il

Ultime battute per il Peperoncino Jazz Festival 2012, rassegna itinerante nelle più belle località calabresi vincitrice del prestigioso Jazzit Award come “Miglior Festival Jazz d’Italia”, che dopo due mesi di programmazione no-stop, nel corso dei quali ha fatto tappa in ben ventisei comuni, coinvolgendo il territorio di tutte e cinque le

province e i tre parchi nazionali della regione, sabato 8 settembre ha in programma una serata di gala nella cittadina capitale del Parco Nazionale del Pollino: Castrovillari.

Dopo l’intensissima settimana all’insegna del miglior jazz internazionale realizzata con il patrocinio istituzionale dall’Ambasciata degli Stati Uniti d’America, fortemente voluta dal Sindaco Domenico Lo Polito e da tutta l’amministrazione comunale e resa possibile anche grazie al sostegno di importanti Aziende del territorio (Gas Pollino, Pollino Gestione Impianti, Ottica Di Lernia, Tenute Ferrocinto, Assicurazioni Generali-Agenzia di Castrovillari, Senatore Costruzioni, Autoscuole Donato, Locanda di Alia e Osteria La Torre Infame), il cortile del neo ristrutturato Castello Aragonese costituirà questa volta il suggestivo scenario per l’esibizione di uno degli indiscussi portavoce del jazz italiano nel mondo: DANILO REA, unanimemente considerato uno dei migliori pianisti jazz del panorama europeo.
Di formazione classica (diplomato presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma), il suo debutto come pianista jazz risale al lontano 1975 quando, insieme ad Enzo Pietropaoli e a Roberto Gatto, costituì lo storico Trio di Roma.
Già membro del quintetto di Giovanni Tommaso e dei Lingomania (gruppo del sassofonista e compositore Maurizio Giammarco), sin dal 1997 ha militato, insieme ad Enzo Pietropaoli e a Fabrizio Sferra, nei Doctor 3, con cui ha registrato vari dischi che hanno riscosso enorme successo di pubblico e critica (tra cui “The Tales of Doctor 3”, premiato come Miglior Disco di Jazz italiano nel Top Jazz del 1998 e “The Songs Remain the Same”, premiato come Miglior Disco di jazz italiano da Musica & Dischi nel 1999, anno in cui il gruppo si è affermato anche come “Miglior Gruppo” nella classifica del “Top Jazz” della prestigiosa rivista “Musica Jazz”).
Oltre a vantare collaborazioni con i maggiori protagonisti del panorama jazzistico internazionale (tra le altre, si segnalano quelle con Lee Konitz, Bob Berg, Billy Cobham, John Scofield, Toots Thielemans, Randy e Michael Brecker, Dave Liebman, Kenny Wheeler, Joe Lovano ecc.), Rea, nel cui ricco curriculum figura anche la partecipazione come solista all’opera di Roberto De Simone “Requiem per Pierpaolo Pasolini”, è, al contempo, musicista ricercatissimo anche in ambito pop, sia nelle sale di incisione che nei concerti dal vivo (è da più di dieci anni il pianista di fiducia di Mina e collabora assiduamente anche con Claudio Baglioni, Pino Daniele, Fiorella Mannoia, Renato Zero, Adriano Celentano, Gianni Moranti, Riccardo Cocciante e tanti altri).
Da quanto rilevato, si capisce come mai le sue esibizioni, specie se, come nel caso del concerto castrovillarese, ispirate dalla totale libertà del “piano solo”, siano una perfetta commistione di stili musicali e siano caratterizzate da accattivanti interpretazioni di brani di musica leggera splendidamente riarrangiati in chiave jazzistica, con incursioni anche nella musica lirica, nella classica, nel repertorio dei Beatles e di cantautori come Fabrizio De Andrè.
La serata castrovillarese di chiusura del Peperoncino Jazz Festival (prevista la presenza, tra gli altri, dell’Assessore regionale alla cultura Mario Caligiuri), che prevede un biglietto di ingresso (posto unico) dal costo di 10 € acquistabile in prevendita presso Dany Music e on line su www.inprimafila.net e che inizierà alle ore 22, sarà arricchita, come da tradizione del festival musicale più piccante d’Italia, da una Degustazione di Vini coordinata da Giuseppe Panebianco, nel corso della quale si potranno assaggiare le migliori etichette prodotte dalle Tenute Ferrocinto e dalla Mostra Fotografica dal titolo “Black & White” a cura dei fotografi ufficiali del festival Antonio Armentano e Francesco Cisario.

Dopo questo attesissimo concerto di gala, l’evento organizzato dall’Associazione culturale Picanto sotto la direzione artistica di Sergio Gimigliano, che si sta confermando, ancora una volta, come uno dei più importanti eventi culturali e turistici dell’estate calabrese, prevede, in coda, la tappa realizzata in collaborazione con il Lamezia Jazz in programma il prossimo 20 settembre nell’Atrio Verdi sito nel centro storico di Sambiase (che vedrà l’esibizione del chitarrista Roy Panebianco con i Soulside), mentre il 30 settembre nel suggestivo scenario del cortile del Museo MACA di Acri verrà recuperato il concerto del duo formato da Enrico Rava e Giovanni Guidi che, in programma lo scorso 27 luglio, era stato rimandato per una indisposizione del grande trombettista triestino.

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Marco Garofalo

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza