Amendolara, tre in manette per rapina

AMENDOLARA – La paura sfreccia sulla SS106. La strada statale della Sibaritide è stata teatro di un episodio criminale. Una “bella di notte”, infatti, è rimasta vittima di una rapina ad opera di tre malviventi.

 

I tre, dopo aver “osservato” la donna ed aver visto che all’interno della sua borsa conteneva l’incasso della giornata, le si sono avvicinate strattonandola e scippandola. Per vincere le resitente della donna, per nulla intenzionata a “mollare” la presa, non hanno esitato a ricorrere alle minacce. Subito dopo la rapina i tre si sono dati alla fuga, a bordo di un’auto. L’accaduto è stato prontamente segnalato alla sala operativa del 112. I carabinieri, immediatamente intervenuti, sulla scorta degli indizi forniti dalla donna, nel corso di un intenso servizio ddi pattugliamento hanno “intercettato” l’auto con i tre in fuga. Dopo un inseguimento, la folla corsa dei malviventi è stata interrotta. Le manette ai polsi sono scattate per G. A. 33 anni, D. G. 28 anni e B. S. 23 anni. Dopo il traferimento in caserma per espletare le formalità di rito, i tre sono stati trasportati nel carcere di Castrovillari, dove resteranno reclusi fino all’udienza di convcalida dell’arresto. La somma rapinata alla prostituta e’ stata trovata e sequestrata.