San Giovanni in Fiore, bilancio positivo per Boscovivo 2012

SAN GIOVANNI IN FIORE – Un successo, una conferma. Boscovivo 2012 ha lasciato un altro segno positivo. «Questo progetto funziona, riesce a portare una grande vastità di pubblico che aumenta sempre più, anno dopo anno, lasciando soprattutto una traccia di sensibilizzazione ambientale e di rispetto del bosco.

La soddisfazione – si legge in una nota – è tanta sia all’interno dell’Assopec che da parte del Comune di San Giovanni in Fiore, in particolare dall’Assessore alle attività produttive Mario Iaquinta. Il Presidente Assopec, Giuseppe Iaquinta, definisce Boscovivo come la manifestazione di punta per la promozione del territorio silano – e aggiunge – Abbiamo ritenuto opportuno riproporre la manifestazione, ampliandone i contenuti e cercando di dare un taglio concreto a questo progetto con l’obiettivo di valorizzare e rilanciare l’intera filiera del bosco dell’altopiano silano. Vista l’affluenza di gente, pare proprio che ci siamo riusciti. Per l’organizzazione, voglio ringraziare tutti coloro che hanno collaborato consentendo ancora una volta la riuscita dell’evento. Tanto pubblico è infatti indice di aver centrato l’obiettivo e aver compiuto tanta promozione del territorio e tanta sensibilizzazione ambientale e imprenditoriale». Anche l’Assessore Mario Iaquinta esprime molta soddisfazione su Boscovivo definendolo «Uno stimolo a considerare le risorse del bosco come motore di sviluppo. Un contenitore di esempi pratici di come poter fare impresa con le nostre risorse. Per questi motivi il progetto di Assopec trova sempre la nostra più ampia disponibilità e presenza sia istituzionale che personale. Una dimostrazione che la cooperazione è la strada maestra e deve essere d’esempio per la società e gli attori sociali.È proprio vero che senza la cooperazione non ci sarebbe stato questo risultato. Gli operatori economici di San Giovanni in Fiore sono stati presenti sia nelle esposizioni che nella preparazione dei prodotti tipici e dei “profumi della brace”, le imprese boschive hanno partecipato sia all’organizzazione che alla competizione del 4° torneo dei boscaioli, l’Amministrazione comunale che ha dato il proprio contributo, la dirigenza Assopec che ha coordinato tutti i lavori ed eseguito materialmente ogni piccolo particolare. Oltre a coloro che hanno sviluppato una curata promozione dell’evento, nonché agli altri attori che hanno dato il proprio sostegno, tra cui Legambiente nel convegno sugli incendi boschivi. Però, affinché ci sia la collaborazione, è necessaria anche la grinta, la motivazione e la speranza, come quella sottolineata dal Presidente Assopec nel rinnovare l’augurio ai giovani sangiovannesi affinché possano capire che abbiamo ancora delle possibilità di riscatto, e che pensando in grande possiamo rilanciare delle realtà che non hanno nulla da invidiare al resto d’Europa».