Calabria

Le Iene nella ‘Terra dei Veleni’: a Crotone in una famiglia su 4, un caso di tumore

CROTONE – E’ sempre lei, la “iena” che è riuscita a parlare con il camorrista e pentito Francesco Schiavone che ha portato alla luce tutti i luoghi dove la...

Evasione Cutrì, si cercano ‘Franco’ e la fidanzata del fratello morto

GALLARATE (VA) – E’ una banda composta da pregiudicati residenti nell’Alto milanese, conoscenti dei fratelli Cutrì, quella che lunedì scorso è...

Spiato l’assessore regionale Tallini, scoperta una microcamera nel suo ufficio

CATANZARO – Una microtelecamera è stata trovata nell’ufficio dell’assessore al Personale della Regione Calabria Domenico Tallini il quale ha...

Alloggi ‘sicuri’, smantellata agenzia immobiliare per latitanti

REGGIO CALABRIA – Un servizio ‘all inclusive’, dall’appartamento al trasporto di chi sceglieva di darsi alla macchia.

“Assumete solo malviventi”, minacce al capo dei commisari reggini

REGGIO CALABRIA – Una lettera contenente minacce di morte è stata recapitata al prefetto Gaetano Chiusolo, coordinatore della commissione straordinaria che...

La moglie polacca dietro l’arresto del presunto boss dei Mancuso

VIBO VALENTIA – La donna racconta di maltrattamenti e vessazioni subite dal noto esponente del clan egemone nella piana di Gioia Tauro. 

Evasione Domenico Cutrì, tre persone fermate nella notte

GALLARATE (VA) – Nella notte tre persone sono state portate nella caserma dei carabinieri di Gallarate (Varese).

Imprenditore vittima di estorsione interrompe l’attività, un arresto

VIBO VALENTIA – La squadra mobile di Catanzaro ha arrestato Domenico Mancuso, 35 anni detto “the red”, ritenuto uno degli elementi di spicco...

Favorirono la latitanza di un affiliato al clan Ursino di Gioiosa, 7 arresti

GIOIOSA JONICA (RC) – Operazione della Polizia di Stato questa mattina per l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei...

La mamma del boss evaso: “Scappa, Nino è morto per te”

BUSTO ARSIZIO – La madre del boss evaso dopo un assalto armato al cellulare della penitenziario sfoga il proprio dolore.