Call center Tim, la situazione ‘degenera’ in Calabria e in tutta Italia: verso lo sciopero

Cgil, Cisl e Uil chiedono un tavolo urgente al Ministero: la situazione, nel sistema degli appalti customer care di TIM, sta degenerando mese su mese

ROMA – Le segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, “considerato il peggioramento delle condizioni delle varie vertenze in corso su aziende operanti in ambito call center in outsourcing, richiedono incontro urgente a codesto spettabile Ministero al fine di individuare le opportune soluzioni, onde evitare ingenti impatti occupazionali. Come preannunciato nel corso dello scorso incontro del 22 febbraio, la situazione, nel sistema degli appalti customer care di TIM, sta degenerando mese su mese“.

In particolare, i sindacati sono preoccupati per l’azienda “Abramo CC in AS, per il mese di marzo è stata effettuata una pianificazione dell’ammortizzatore sociale di circa il 60%. Con una condizione di incertezza totale anche sulla proroga delle attività, tenuto conto che ad oggi nonostante le rassicurazioni politiche in tal senso, i commissari straordinari non hanno fornito alcuna notizia in merito. In ogni caso anche in presenza formale di una proroga contrattuale, la carenza dei volumi certificata dall’ammortizzatore sociale programmato per il mese in corso, conferma le preoccupazioni sindacali circa una proroga “farsa”.

Callmat ha avviato formalmente la richiesta di ammortizzatore sociale, in attesa di convocazione presso il Ministero del Lavoro, con percentuali di cassa integrazione a partire dal 30% con previsioni di innalzamento nei mesi futuri. Ennova e Konecta hanno annunciato cali di volumi sulle varie attività gestite per conto del committente TIM. In questa fase la riduzione di attività è gestita con utilizzo di istituti contrattuali che, terminando a breve, stante la conferma dei volumi comunicati per i prossimi mesi, sarà ineludibile l’avvio della richiesta di accesso agli ammortizzatori sociali.

Appalti Tim, i sindacati proclamano lo sciopero nazionale

La situazione sta degenerando anche dal punto di vista della tenuta sociale nei territori impattati, Livorno, Roma, Pomezia (RM), Matera, Montalto Uffugo (CS), Rende (CS), Crotone, Catanzaro, Palermo, Cagliari, Olbia pertanto al fine di sollecitare l’intervento di tutti gli attori coinvolti nella vertenza, istituzioni nazionali e locali, committenze ed outsourcing, a sostegno della rivendicazione sindacale per una piena e completa tutela occupazionale, le organizzazioni sindacali hanno proclamato un primo sciopero su base nazionale per il prossimo 18 marzo, per poi proseguire la mobilitazione , in assenza di soluzioni positive della vertenza, con ulteriori iniziative anche territoriali ed aziendali, da svolgersi tra i mesi di marzo e aprile.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Ponte stretto messina

Espropri Ponte, il neo sportello nel caos: «operatori non in grado di dare informazioni»

REGGIO CALABRIA - Gli operatori dello sportello istituito dalla società "Ponte sullo Stretto" nel Comune di Villa San Giovanni "non sono in grado di...
Scuola estate

Scuole aperte anche in estate. Firmato il decreto con 400 milioni per le attività...

COSENZA - Scuole aperte anche in estate. Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha firmato il decreto che stanzia 400 milioni di...
universita_magna_grecia_catanzaro-

Epilessia, il progetto di ricerca della ‘Magna Grecia’ scelto tra 300 in tutta Italia

CATANZARO - "Un progetto di ricerca dell'Università Magna Graecia di Catanzaro, finalizzato all'identificazione di nuovi biomarcatori del microbiota intestinale che possono essere d'ausilio nella...
parco-robinison_eco-avventura

Rende, ‘Eco avventura’: l’evento gratuito rivolto a bimbi e famiglie al Parco Robinson

RENDE (CS) - L’agenzia di animazione ”Le Sorelle Mastrosimone “ dopo il successo della scorsa stagione annuncia la seconda edizione di “Eco avventura” ....
Sorianello

Scomparso da Sorianello si rifà vivo: «non cercatemi più, rientro quando sarò pronto»

VIBO VALENTIA - É un allontanamento volontario quello di Marco Stramondinoli, il fabbro 39enne di Sorianello di cui non si avevano notizie da ieri...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Espropri Ponte, il neo sportello nel caos: «operatori non in grado...

REGGIO CALABRIA - Gli operatori dello sportello istituito dalla società "Ponte sullo Stretto" nel Comune di Villa San Giovanni "non sono in grado di...

Epilessia, il progetto di ricerca della ‘Magna Grecia’ scelto tra 300...

CATANZARO - "Un progetto di ricerca dell'Università Magna Graecia di Catanzaro, finalizzato all'identificazione di nuovi biomarcatori del microbiota intestinale che possono essere d'ausilio nella...

Rende, ‘Eco avventura’: l’evento gratuito rivolto a bimbi e famiglie al...

RENDE (CS) - L’agenzia di animazione ”Le Sorelle Mastrosimone “ dopo il successo della scorsa stagione annuncia la seconda edizione di “Eco avventura” ....

Scomparso da Sorianello si rifà vivo: «non cercatemi più, rientro quando...

VIBO VALENTIA - É un allontanamento volontario quello di Marco Stramondinoli, il fabbro 39enne di Sorianello di cui non si avevano notizie da ieri...

Statale 106 nel Cosentino, strade dissestate e non illuminate: «grave pericolo»

CORIGLIANO ROSSANO (CS) - L'associazione 'Basta Vittime Sulla Strada Statale 106' "comunica di aver inoltrato più di una segnalazione, con il supporto tecnico-giuridico di...

Cosenza-Palermo: ecco i divieti di transito e sosta per la partita...

COSENZA - In previsione dell'incontro di calcio Cosenza-Palermo, valevole per la 33ma giornata del campionato di serie B e in programma allo Stadio San...