junker

“Esclusione dal Piano Junker decreta il fallimento della giunta Oliverio”

Il senatore Francesco Molinari critica duramente il governatore calabrese: “Non ha mosso un dito di fronte al gravissimo arretramento della nostra Regione”.
 

CATANZARO – Giunta Oliverio bocciata. È il giudizio espresso dal senatore del gruppo misto Francesco Molinari che interviene sulla decisione, arriva da Bruxelles di escludere la Calabria dai finanziamenti per le grandi opere.
 

“Bisogna avere il coraggio di dire – afferma Molinari – che, ad oggi, la Giunta Oliverio è da bollare come fallimentare su tutta la linea. Non si può definire in altro modo l’azione-non azione di un Governo regionale che, concretamente, non ha mosso un dito di fronte ad un gravissimo arretramento della Calabria in tutti i settori. La sola agricoltura tiene duro, seppur in mezzo a non poche e pesanti difficoltà”.
 

molinari
 

È evidente – aggiunge – l’inconcludenza di una Giunta, costruita dal presidente a sua immagine e somiglianza, probabilmente rimasto ancora affezionato alle dinamiche della sua gestione ai tempi della provincia di Cosenza, in cui ha prevalso una rivisitazione infelice del ‘panem et circenses’, con una supremazia del solo ‘circenses’. Una Giunta che, innegabilmente, annovera anche nomi degni e perbene, ma non basta, e lo dimostra la lista delle regioni estromesse dal piano Junker. La Calabria, ancora una volta, viene fatta fuori rispetto ai sostegni europei. Un vulnus che non può che essere addebitato alla scarsa incisività del Governo regionale”.
 

“Un quadro penoso – sostiene ancora Molinari – in cui a rimetterci sono i calabresi in continua sofferenza, costretti ad emigrare in massa. Il pensiero va ai giovani che, andando avanti di questo passo, sono destinati a ricevere il nulla dalla loro terra, allo stato capace solo di generare incertezze e possibilità per il futuro pari allo zero grazie all’incompetenza di chi l’amministra”.