Rifiuti: discarica abusiva sequestrata a Lamezia Terme

LAMEZIA TERME – Una discarica di rifiuti speciali e’ stata sequestrata lungo il torrente “Turrina” a Lamezia Terme.

Il sequestro, eseguito dalla Guardia costiera di Vibo Valentia nell’ambito dei controlli pianificati nelle localita’ costiere del tirreno catanzarese, finalizzati a verificare eventuali abusi in danno del demanio marittimo ed eventuali reati ambientali, riguarda un’area di circa 200 metri quadrati adibiti a discarica e si tratta di un suolo demaniale marittimo sulla sponda nord del torrente. Gli ufficiali di polizia giudiziaria presenti sul posto, che hanno allertato il pm di turno della Procura della Repubblica di Lamezia, hanno proceduto al sequestro probatorio d’urgenza dell’intera area, nella quale erano presenti rifiuti speciali tra cui lastre di amianto frantumate e bruciate, oltre a pneumatici, materiale elettrico ed elettronico vario, frigoriferi e materiale da risulta proveniente da lavori edili. Sono state avviate le indagini da parte dei militari del Servizio operativo della Guardia Costiera di Vibo Valentia Marina, finalizzate a verificare la possibilita’ di individuare, grazie all’analisi dei vari rifiuti in essa rinvenuti, uno o piu’ autori che nel corso del tempo hanno destinato l’area a discarica di rifiuti non autorizzata.