golf-car

Comune compra auto elettriche per i turisti, ignoti le incendiano

Le vetture ecologiche erano state inaugurate ieri da tour operator russi e tedeschi.

 

REGGIO CALABRIA – Scoraggiante atto piromane. Dieci golf car di proprietà del Comune di Gerace sono state incendiate da ignoti la scorsa notte intorno all’1:30. I veicoli elettrici, ottenuti dal Comune tramite un progetto europeo, si trovavano in un’area custodita alle porte del borgo medioevale in attesa di essere destinate, tramite bando, a visite turistiche guidate. I malviventi si sono introdotti nell’area e dopo avere cosparso i mezzi di liquido infiammabile gli hanno dato fuoco. Sul posto sono intervenute le squadre dei Vigili del fuoco della sede distaccata di Siderno, ma nonostante il pronto intervento le vetture sono andate completamente distrutte. Il sindaco Pino Varacallo, espressione di una lista civica, ha “condannato fermamente il raid delinquenziale” ed ha subito denunciato l’episodio ai carabinieri della Compagnia di Locri che hanno avviato le indagini. Domenica prossima, a Gerace, si terranno le elezioni amministrative.

 

Le auto ecologiche distrutte in tutto sono dieci. Il Comune le aveva acquistate, insieme con alcune biciclette, per collegare un’area di sosta attrezzata con il borgo, grazie ad un finanziamento comunitario di 140.000 euro. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco. Non ci sarebbero dubbi sulla matrice dolosa dell’incendio, considerato che i mezzi non erano tutti nella stessa zona del parcheggio ne’ erano attaccati alla rete dell’alimentazione elettrica. I mezzi, il cui valore è coperto da assicurazione, erano stati consegnati al Comune appena una settimana fa. In attesa delle elezioni, previste per domenica, era in corso di preparazione il bando per l’affidamento della gestione. Recentemente Gerace ha ottenuto la bandiera arancione del Touring club. Numerose le manifestazioni di condanna da parte dell’associazionismo locale. Il centro storico di Gerace, si ricorda, è considerato uno dei borghi piu’ belli d’Italia. Proprio ieri i mezzi erano stati inaugurati da alcuni tour operators russi e tedeschi.