Sbarco migranti: sono settanta persone, quasi tutti minori

LOCRI – Un barcone è approdato stamane nella locride.

Il natante, un motopeschereccio di circa 20 metri, arenatosi sulla spiaggia di Casignava, trasportava settanta persone tutte di nazionalità egiziana, la maggior parte minori. I giovani sono stati accompagnati in un centro operativo della Protezione Civile, la casa di accoglienza di Bianco, per essere visitati e rifocillati. Le loro condizioni sono apparentemente stabili nonostante appaiano visibilmente provati dalla trasferta via mare. I militari sono iintenti a lavorare sulla ricerca degli scafisti. Le migliori condizioni climatiche favoriscono le partenze, lo sbarco infatti è il secondo nel termine di una settimana. Le particolari condizioni di instabilità politica dell’Egitto dopo la ‘cacciata’ di Mubarak e l’ingerenza dei Fratelli Musulmani, che pare abbiano corrotto i risultati elettorali spingono sempre più i giovanissimi a scappare oltre i confini del Nilo.