ASCOLTA RLB LIVE
Search

Incidente Antonio Scrugli

(FOTO) Auto finisce fuori strada, quarantenne muore sul colpo. Aperta un’inchiesta

La Lancia Y sarebbe sbandata a causa di un avvallamento del manto stradale. I carabinieri di Serra San Bruno aprono un’indagine

 

VALLELONGA (VV) – Incidente mortale stamattina sulla strada provinciale 53 tra Vazzano e Vallelonga nel vibonese. Una Lancia Y con a bordo tre persone intorno alle 7.00 di stamattina è sbandata uscendo fuori strada e impattando violentemente contro il guard rail. Ancora al vaglio degli inquirenti l’esatta dinamica dei fatti, ma dai primi accertamenti, pare che chi guidasse il mezzo abbia perso il controllo del mezzo a causa di un avvallamento presente del manto stradale da diversi mesi in pessime condizioni. L’auto si è schiantata contro per poi ribaltarsi piĂą volte su se stessa. Un uomo di quaranta anni residente a Stefanaconi, Antonio Scrugli, che viaggiava sul mezzo è stato sbalzato fuori dall’abitacolo dopo l’impatto battendo violentemente il capo contro l’asfalto. Il suo corpo è stato ritrovato al fianco della vettura a cento metri dal luogo in cui era finita fuori strada. I sanitari del 118 accorsi sul posto, dopo aver tentato di praticare massaggi cardiaci hanno constatato l’avvenuto decesso ritirando la richiesta di intervento del 118.

Le altre due persone che viaggiavano all’interno della Lancia Y, un ragazzo di 19 anni e uno di 24 alla guida del mezzo, sono state soccorse e ricoverate d’urgenza in ospedale di Serra San Bruno. Da quanto trapelato dalle prime informazioni i due ragazzi pare non siano in pericolo di vita. Sul posto i Vigili del Fuoco di Serra San Bruno ed i carabinieri della locale stazione al lavoro per rimuovere il mezzo dalla carreggiata e ripristinare la viabilitĂ . Antonio Scrugli, molto conosciuto a Stefanaconi ed appassionato di cavalli, lascia una moglie e due figli piccoli.

Incidente stradale Scrugli 2

Incidente stradale3

Carabinieri Serra San Bruno aprono indagine: sotto accusa il manto stradale

A seguito della tragica morte del 40enne Antonio Scrugli i carabinieri della compagnia di Serra San Bruno, hanno aperto un’indagine per accertare eventuali responsabilitĂ  penali da parte degli amministratori competenti manutenzione tratto stradale. I militari, infatti, nel fascicolo appena aperto ravvisano che “il cedimento del manto stradale in quel tratto è grave e recidivo, così come quello sulla Sp 47 tra San Nicola Da Crissa e Capistrano, e quello tra Capistrano e Polia. In analogo stato di pericoloso deterioramento – aggiungono i carabinieri – giacciono le reti viarie che portano a Fabrizia, Mongiana e Nardodipace. Ogni responsabilitĂ  verrĂ  accertata e gli amministratori competenti deferiti all’autoritĂ  giudiziaria senza riserva alcuna“.