ASCOLTA RLB LIVE
Search

‘Ndrangheta, politica e imprenditoria. Via i sigilli alla Tripodi

REGGIO CALABRIA – Dissequestrata l’azienda coinvolta nell’operazione ADA.

Il Tribunale della Liberta’ di Reggio Calabria ha annullato il decreto di sequestro preventivo per l’impresa edile Tripodi Impianti SRL, con sede a Caredia, frazione di Melito di Porto Salvo (Rc), intestata a Francesca Manti. Lo rende noto la stessa azienda, spiegando che il Tribunale, in accoglimento del ricorso presentato dai difensori Domenica Tripodi e Carlo Morace, ha annullato il decreto di sequestro preventivo emesso dal GIP di Reggio Calabria il 13 marzo 2013. Il sequestro dell’impresa era scaturito a seguito delle indagini relative all’Operazione denominata “Ada” del 12 febbraio scorso, quando i militari avevano dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare, firmata dal gip Cinzia Barilla’, diretta nei confronti di 65 persone, accusate a vario titolo di associazione per delinquere di stampo mafioso. Il 18 marzo, i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, nell’ambito della stessa operazione, avevano sequestrato imprese, terreni, beni immobili ed autovetture a carico di ditte operanti all’interno del territorio dell’area Grecanica, tra le quali anche la Tripodi Impianti.