31ddba00d3d8567de05638332cd7ee0e

Fitto irregolare, denunce ed espulsioni

REGGIO CALABRIA – Gli inquilini non hanno i documenti, denunciati i proprietari.

A pagarne le conseguenze saranno i quattro migranti. La Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha sequestrato uno stabile affittato a migranti senza permesso di soggiorno denunciando due persone. L’operazione è stata eseguita dai finanzieri del Gruppo di Locri che hanno dato seguito ad un’ordinanza di sequestro preventivo dell’ immobile ubicato nel Comune di Marina di Gioiosa Jonica, emesso dal Tribunale del Riesame di Reggio Calabria. All’interno dell’edificio, nello scorso mese di ottobre erano stati trovati quattro cittadini indiani tre dei quali erano sprovvisti sia dei documenti di riconoscimento, sia dei permessi di soggiorno. Pertanto, eseguite le procedure di identificazione, era stato emanato nei loro confronti un decreto di espulsione dal territorio nazionale. Gli uomini, inoltre, erano stati denunciati per il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato. Altre due persone, F.M.T. e S.H., erano state denunciate per aver ceduto in locazione l’immobile a stranieri privi dei titoli autorizzativi per la permanenza legale nel territorio dello stato. L’evento crea un grave precedente per la violazione del diritto alla casa da parte dei militari.