marrelli-hospital

Il marito della ‘vice’ di Scopelliti vince la sua battaglia, clinica ‘legalizzata’

Il commissario ha firmato l’autorizzazione ad esercitare alla clinica costruita dal coniuge di Antonella Stasi.

CATANZARO – Il commissario per la sanità, Massimo Scura ha firmato oggi l’autorizzazone per il Marrelli Hospital, la struttura oncologica privata crotonese che attendeva da mesi l’accreditamento da parte della Regione. La notizia è stata accolta da manifestazioni di gioia dai lavoratori che da giorni presidiavano l’ufficio del commissario a Palazzo Alemanni di Catanzaro. La struttura costruita dal marito dell’ex presidente della Giunta della Regione Calabria. Una vicenda che ha visto scendere in campo Massimo Marrelli titolare della clinica cui iter autorizzativo partito nel periodo in cui Scopelliti era commissario alla sanità della Regione Calabria fu rallentato all’indomani della sua condanna e del cambio (parziale visto che il subcommissario Urbani siede sempre sulla stessa poltrona) ai vertici degli uffici preposti alla gestione del piano di rientro dal debito sanitario.