ASCOLTA RLB LIVE
Search

Consiglio delle autonomie locali, Abramo presidente

CATANZARO –  Sergio Abramo è il presidente del Consiglio delle autonomie locali (CAL), l’organismo previsto dalla riforma del Titolo V della Costituzione e

disciplinato in Calabria dallo Statuto e dalla legge regionale n. 1 del 2007. E’ stato eletto questa mattina a Palazzo Campanella con 14 preferenze (18 i presenti; 17 i votanti; 3 le schede bianche). L’assise e’ stata presieduta dal vicepresidente vicario del Consiglio regionale Alessandro Nicolo’ – presenti il capo di Gabinetto della Presidenza Pasquale Crupi, il segretario generale dell’Assemblea Nicola Lopez e il dirigente del settore Segreteria Ufficio di Presidenza Giovanni Fedele. 

Insediatosi il primo ottobre dello scorso anno, il Cal e’ composto da 35 membri: 25 eletti e 10 di diritto (i cinque presidenti delle Province e i sindaci dei cinque capoluoghi) e riveste funzioni consultive al fine di favorire il piu’ ampio coordinamento fra la Regione e il sistema degli enti locali nel suo complesso. All’esito della votazione, il neopresidente Abramo ha dichiarato: “Ringrazio quanti hanno voluto dare fiducia alla mia persona.

Auspico che si attui la massima sinergia con gli altri sindaci e rappresentanti degli enti locali, nella prospettiva di contribuire, tutti assieme, allo sviluppo della nostra regione. I prossimi adempimenti che ci attendono sono l’elezione dell’Ufficio di Presidenza dell’organismo e l’adozione del Regolamento. Ci impegneremo affinche’ venga finalmente portato a compimento il trasferimento delle competenze affidate dalla legge ai Comuni e alle Province sancendo cosi’ la separazione tra i compiti di programmazione che spettano alla Regione e quelli di gestione che fanno capo agli enti locali.

Le prime questioni su cui ci misureremo saranno la gestione dei rifiuti e dell’acqua per proseguire in un piu’ ampio progetto che valorizzi il processo di interazione tra Regione ed Enti Locali”. Ha fatto gli auguri di buon lavoro a Sergio Abramo – a nome dell’Assemblea legislativa – il vicepresidente del Consiglio regionale Alessandro Nicolo’.