Arresti tra Roma e Calabria per omicidio Marfurt - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

Arresti tra Roma e Calabria per omicidio Marfurt

Avatar

Pubblicato

il

ROMA – I carabinieri del Nucleo Investigativo di Frascati, assieme ai militari del Comando Provinciale di Crotone, hanno eseguito un’ordinanza di custodia

catelare in carcere emessa dal gip su richiesta della Dda di Roma nei confronti di tre persone ritenute responsabili dell’omicidio di Paolo Marfurt, 45 anni, raggiunto da cinque colpi d’arma da fuoco alla testa e al torace, la sera del 3 ottobre 2012 a Vermicino, periferia sud della capitale. Marfurt era gia’ noto agli investigatori, che lo ritenevano inserito in un contesto di malavita della periferia sud-est di Roma.

L’attenzione dei carabinieri si era subito concentrata sulle modalita’ con cui e’ stato commesso l’agguato: un’esecuzione a sangue freddo, sicuramente premeditata e organizzata. Dalle indagini e’ quindi emerso che la vittima era in rapporti con un personaggio calabrese con il quale negli ultimi mesi era entrato in forte contrasto.

Lo stesso calabrese era a sua volta legato per motivi di affari a un romano, responsabile di un’agenzia di pratiche auto nella zona di Torre Angela, anche per il tramite di un altro romano, pure lui di origini calabresi. Proprio attraverso l’agenzia, infatti, chi indaga ha il sospetto che siano stati ricettati autoveicoli e sia stato riciclato denaro di illecita provenienza. Le indagini non hanno quindiancora fatto luce sul movente del delitto che sicuramente ha una sua spiegazione nei rapporti illeciti tra la vittima e gli indagati, considerato che Marfurt, stando ai carabinieri, cercava di inserirsi prepotentemente nel giro d’affari approfittando dei suoi rapporti amicali con il titolare dell’agenzia. Certo e’ che pochi giorni prima dell’omicidio vi era stato l’ennesimo forte scontro tra la vittima e il personaggio calabrese, di passaggio a Roma, a seguito del quale sarebbe stata decretata la sua condanna.

L'”amico” titolare dell’agenzia di pratiche auto ha cosi’ organizzato il tranello e procurato l’appuntamento con il secondo indagato il quale ha materialmente eseguito l’omicidio. Agli arrestati viene contestato il reato di omicidio in concorso, con l’aggravante della premeditazione. Il blitz dei militari dell’Arma ha avuto inizio poco dopo le 4 di questa mattina a Roma e a Ciro’ Marina con l’arresto dei tre indagati e l’esecuzione di una decina di perquisizioni. E’ stata anche sequestrata l’agenzia di pratiche auto, per la ricerca di ulteriori elementi probatori delle illecite attivita’.

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Marco Garofalo

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza