Violento nubifragio nel cosentino: cantine e negozi allagati - FOTO e VIDEO - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Calabria

Violento nubifragio nel cosentino: cantine e negozi allagati – FOTO e VIDEO

Ci sono stati notevoli problemi anche per la circolazione a causa delle strade invase dall’acqua, con numerosi automobilisti che sono rimasti bloccati

Avatar

Pubblicato

il

BELVEDERE MARITTIMO (CS) – Un violento nubifragio si è abbattuto la scorsa notte sulla provincia di Cosenza, provocando danni, smottamenti e notevoli disagi. Le precipitazioni si sono concentrate nella zona tirrenica, ed in particolare a Belvedere Marittimo e Amantea.

Sul posto sono al lavoro squadre dei vigili del fuoco del comando di Cosenza distaccamenti di Paola, Scalea e Rende per prosciugamenti e rimozione di fango e detriti che, a causa dell’esondazione di un canale del consorzio di Bonifica, hanno invaso strade, garage, attività commerciali ed abitazioni. In miglioramento le condizioni atmosferiche.
Non risultano danni a persone. Le zone più colpite sono loc. Calvario, Marina due, la SS18, Vetticello e Castromurro nel comune di Belvedere Marittimo.

Molte le cantine ed i negozi allagati. Ci sono stati problemi anche per la circolazione a causa delle strade invase dall’acqua, con numerosi automobilisti che sono rimasti bloccati. I vigili del fuoco hanno lavorato a lungo per rendere accessibili i locali allagati dall’acqua. Nelle zone interessate dai disagi sono intervenuti anche i carabinieri. Le condizioni meteorologiche, comunque, si sono poi via via normalizzate ed al momento la situazione é tornata tranquilla.

Si segnalano frane e smottamenti anche nel comune di Sant’Agata d’Esaro, lungo la Strada provinciale 263, in località Olivella. È la stessa amministrazione comunale a segnalare i disagi: “al momento la circolazione veicolare bloccata in entrambi i sensi di marcia. Ne abbiamo informato sia la Provincia che il Comune di Belvedere Marittimo”.

Calabria

Maltempo, Occhiuto: “Situazione complessa, ma sotto controllo”

Dopo il nubifragio che ha colpito Scilla e Villa San Giovanni, il presidente della Regione fa il punto della situazione e ringrazia i soccorritori che sono intervenuti

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CATANZARO – “Voglio ringraziare la Protezione Civile, guidata impeccabilmente da Domenico Costarella, i Vigili del Fuoco, gli operatori di Calabria Verde, le associazioni di volontariato, e le forze dell’ordine tutte, che in queste ore sono intervenuti – soprattutto a Scilla e a Villa San Giovanni – a seguito dell’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito parte della Calabria. La situazione è complessa – soprattutto a Scilla ci sono parecchi detriti, trascinati dall’esondazione di un torrente, che andranno rimossi – ma sotto controllo. I danni sono ingenti, ma fortunatamente non ci sono persone coinvolte. La Regione Calabria è da stamane impegnata – con tutte le sue ramificazioni – nelle operazioni di soccorso, ed è in stretto contatto con i Comuni maggiormente colpiti dalle precipitazioni intense delle ultime ore per dare ai territori e alle comunità il miglior supporto possibile”.

Continua a leggere

Calabria

Incidente stradale sulla 107 Silana-Crotonese. 4 feriti e tratto chiuso

Scontro tra due veicoli nel territorio comunale di Rocca di Neto. Sul posto i sanitari del 118, Forze dell’Ordine e Anas per ripristinare la viabilità

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

ROCCA DI NETO (KR) – La strada statale 107 ‘Silana Crotonese’ è provvisoriamente chiusa – in entrambe le direzioni – a causa di un incidente avvenuto al km 124,000 nel territorio comunale di Rocca di Neto, in provincia di Crotone. Per cause in corso di accertamento, il sinistro ha coinvolto due veicoli provocando il ferimento di quattro persone. Sul posto i sanitari del 118 per prestare soccorso ai feriti e le forze dell’ordine. Il personale Anas è intervenuto sul posto per ripristinare la normale transitabilità appena possibile.

Continua a leggere

Calabria

Caos agli imbarchi per la Sicilia. Due chilometri di coda su A2 e 3 ore di attesa

È stata istituita l’uscita obbligatoria a Rosarno per tutti i veicoli, con stoccaggio dei mezzi diretti in Sicilia nel porto di Gioia Tauro

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

VILLA SAN GIOVANNI (RC) – Sono saliti a tre ore i tempi di attesa agli imbarcaderi di Villa San Giovanni per i veicoli che devono traghettare in Sicilia. Lo comunica l’Anas. Si registrano inoltre code di circa due chilometri lungo l’A2, tra gli svincoli di Santa Trada e di Villa San Giovanni. È stata istituita l’uscita obbligatoria a Rosarno per tutti i veicoli, con stoccaggio dei mezzi diretti in Sicilia nell’area portuale di Gioia Tauro. I veicoli che sono diretti a Reggio Calabria, dopo avere effettuato lo stoccaggio, vengono fatti rientrare in autostrada attraverso lo stesso svincolo di Rosarno.

Continua a leggere

Di tendenza