La ‘scorta civica’ di Gratteri in piazza: “il procuratore non è solo”

Un sit in per sostenere il magistrato calabrese, minacciato dalla 'ndrangheta, che lotta da anni contro le mafie e la corruzione. Dalla piazza un coro unanime "Gratteri non si tocca"

CATANZARO – Decine di persone hanno partecipato questa mattina a Catanzaro, in Piazza Matteotti, a pochi passi dagli uffici della Procura della Repubblica, alla mobilitazione per sostenere e dimostrare la vicinanza al procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri, oggetto di minacce di morte nei giorni scorsi arrivate da oltreoceano. Dalla piazza catanzarese è stato lanciato un fortissimo messaggio unitario contro l’illegalità, il malaffare, la ‘ndrangheta.

- Pubblicità Clikio single-

Le minacce al procuratore Gratteri sono allarmanti, ma le tante persone che hanno preso parte alla manifestazione hanno voluto testimoniare che il procuratore non è solo. Tanti i giovani ai quali è stato chiesto di ribellarsi e di combattere contro il male che ha massacrato la Calabria. Nei confronti di Gratteri parole di solidarietà ma anche di ringraziamento per il suo lavoro nella notta alla mafia.

Al sit in di quella che è stata definita “Scorta Civica per Nicola Gratteri” anche il presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra, Marisa Garofalo sorella di Lea, uccisa dalla ‘ndrangheta e in collegamento l’imprenditore De Masi. Dalla piazza si è levato un grido unanime “Gratteri non si tocca”.

“Siamo qui per quello che ha fatto e per quello che sta facendo. Siamo orgogliosi di averlo” . “Merita tanto è una persona veramente eccezionale e ha bisogno del sostegno di tutti”. Sono le parole di chi ha partecipato stamattina al sit in alla quale hanno partecipato circa 200 persone. Tra queste il sindaco di Crotone Vincenzo Voci, Nicola Fiorita e Francesco Di Lieto, candidati a sindaco di Catanzaro, il testimone di giustizia Rocco Mangiardi, don Pino De Masi e Adriana Musella.

Gratteri e i magistrati: “Grazie”

Il procuratore Nicola Gratteri e gli altri magistrati della Procura di Catanzaro “ringraziano per il sostegno manifestato oggi davanti il Palazzo di Giustizia. Lo consideriamo – affermano – un invito a fare di più per contrastare un fenomeno come quello della ‘ndrangheta che oggi rappresenta, più che mai, una minaccia globale. Per combattere la ‘ndrangheta e le altre forme di criminalità mafiosa c’è bisogno del contributo di tutti, di chi non ha più voglia di abbassare la testa e di chi sogna una Calabria libera dal bisogno e dalla paura”.

- Pubblicità sky-

Correlati

Fermato in auto con un fucile clandestino: arrestato

REGGIO CALABRIA - La Polizia Metropolitana di Reggio Calabria, nel corso di controlli anti bracconaggio tra Palizzi e Bova, ha arresto un soggetto già...

Incendiato furgone della ditta che lavora per il comune

MILETO (VV) - Intimidazione stamani a San Giovanni, frazione del comune di Mileto con l'incendio di un furgone di proprietà di una ditta che...

«Azienda calabrese vieta di parlare di politica e limita altre libertà ai dipendenti»

CATANZARO - Divieto di volantinare, di discorrere di politica o parlare in famiglia di ciò che avviene in azienda, e, per le donne, comunicare...

Statale 106, Tavernise: «rappresentanti istituzionali restino uniti»

CORIGLIANO ROSSANO – "La battaglia sulla statale 106 è oggi una battaglia che coinvolge indistintamente tutti i rappresentanti istituzionali del territorio dal sindaco, ai...
- Pubblicità -
- Pubblicità adsense 1-

Ultimi Articoli

La scuola entra al Parlamento europeo: c’è anche il Pezzullo di Cosenza

COSENZA - Continua il progetto "La scuola entra al Parlamento" promosso dall'eurodeputata Laura Ferrara e che ha permesso agli studenti di quattro istituti d'Istruzione...

Fermato in auto con un fucile clandestino: arrestato

REGGIO CALABRIA - La Polizia Metropolitana di Reggio Calabria, nel corso di controlli anti bracconaggio tra Palizzi e Bova, ha arresto un soggetto già...

Freddo e senza riscaldamento, chiuso il tribunale di Castrovillari: udienze sospese

CASTROVILLARI (CS) - Udienze sospese fino al prossimo 18 febbraio nel Tribunale di Castrovillari a causa del freddo. L'impianto di riscaldamento nel Palazzo di...

Incendiato furgone della ditta che lavora per il comune

MILETO (VV) - Intimidazione stamani a San Giovanni, frazione del comune di Mileto con l'incendio di un furgone di proprietà di una ditta che...

«Azienda calabrese vieta di parlare di politica e limita altre libertà ai dipendenti»

CATANZARO - Divieto di volantinare, di discorrere di politica o parlare in famiglia di ciò che avviene in azienda, e, per le donne, comunicare...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti
- Pubblicità Cickio sidebar-
- Pubblicità adsense 2-

Categorie

Leggi ancora

Cosenza, il nuovo Pronto Soccorso disegnato da De Salazar: «ci prendiamo...

COSENZA - Il nuovo commissario dell'azienda ospedaliera di Cosenza, Vitaliano De Salazar, ha illustrato stamattina il nuovo programma di rilancio dell'Annunziata e in primis...

Tragico incidente sul lavoro in un cantiere della TAV, morto un...

VOLTAGGIO (AL) - Ha perso la vita a 33 anni, Salvatore Cucè, in un tragico incidente sul lavoro, causato pare da un’esplosione, in un...

Castrovillari, tentativo di furto in un istituto scolastico

CASTROVILLARI (CS) - Tentativo di furto si è verificato nelle prime ore di domenica scorsa, 5 febbraio, ai danni dell'Istituto Professionale Alberghiero "Karol Wojtyla"...

Pronto soccorso, ‘Cosenza Futura’ «gravità della situazione va affrontata subito»

COSENZA - «La gravità della situazione al Pronto Soccorso dell'ospedale di Cosenza va affrontata subito». E' quanto dichiara Fabrizio Falvo, già consigliere comunale di...

Gambarie: vanno via senza pagare il conto ma avevano lasciato nome,...

GAMBARIE (RC) - Le pagina di Quicosenza avevano già raccontato un episodio simile, accaduto a Rende, ai danni di un bar. Stavolta ci spostiamo...

Nelle farmacie di Cosenza e Provincia, la 23^ giornata di raccolta...

COSENZA - Serve più di 1 milione di farmaci per oltre 1.800 realtà socio-assistenziali. La Raccolta dura una settimana e aiuterà almeno 400.000 persone...