ASCOLTA RLB LIVE
Search

Installare nuovi autovelox per prevenzione incidenti

ROVITO – Alla luce dei recenti, drammatici incidenti verificatisi sulla S.S. 107 nel tratto ricadente nel territorio comunale di Rovito, onde dunque prevenire e rendere

maggiormente sicura la circolazione ed il flusso dei veicoli, l’Amministrazione comunale di Rovito, in accordo con l’Anas ha disposto, con delibera N°90 del 29/11/2012, che sia avviato il servizio di autovelox in postazione fissa sui siti identificati al Km 41+350, 41+550, 40+000, 39+000 e 38+000 della S.S. 107.
Considerato infatti che le statistiche dimostrano che il 90% degli incidenti mortali Ã¨ dovuto a comportamenti di guida inadeguati e all’eccesso di velocità, obiettivo
pricipale dell’iniziativa intrapresa dall’amministrazione, è la prevenzione degli incidenti educando gli automobilisti a moderare l’andamento di guida ed a rispettare
i limiti. Se finora non si è provveduto all’installazione dell’autovelox è perchè, come è noto, in passato ci sono stati dei problemi legali legati all’installazione dei
rilevatori di velocità.

Intanto il Sindaco ha anche provveduto ad inoltrare una missiva indirizzata all’Anas, nella quale scottolinea come: “Dinanzi alla circostanza che gli
incidenti si verificano quasi esclusivamente nel caso di pioggia deve far riflettere, sia sulla qualità della sede stradale che sulla possibilità di utilizzare dissuasori o
comunque segnalatori di velocità che inducano il conducente, in modo perentorio a ridurre la velocità di marcia. Reputo tuttavia” conclude dunque D’Alessandro
“che tale accorgimento, da solo, non sia sufficente a gantire la dovuta sicurezza pertanto, ritengo che eventuali e ulteriori interventi nel senso sopra descritto, che
sicuramente sono legati ad un’analisi sommaria degli eventi accaduti, non siano più procrastinabili. Invito dunque la S.V. ad attivarsi affinché si pongano in essere tutti gli accorgimenti tecnici necessari finalizzati alla riduzione degli incidenti de quo al fine di porre definitivamente argine al continuo stillicidio di vite umane” .