ASCOLTA RLB LIVE
Search

Morte a Soverato: cadavere riemerge dal mare, nessuna denuncia di scomparsa

La spiaggia antistante all’area del ritrovamento e’ stata evacuata per portare a terra il corpo.

 

SOVERATO (CZ) – Il cadavere di un uomo e’ stato rinvenuto nella tarda mattinata di oggi nelle acque antistanti alla spiaggia del lido San Giovanni, a Soverato. Dai primi accertamenti si tratterebbe di un uomo che sarebbe deceduto mentre nuotava. Il primo intervento e’ stato effettuato dai bagnini della struttura balneare, che hanno notato il corpo in mare, quindi sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale compagnia e il personale della Capitaneria di porto per gli accertamenti del caso. Dai primi rilievi pare si tratti di una persona di una settantina d’anni che sarebbe morta circa due ore prima del ritrovamento. L’ipotesi che viene considerata più credibile è che l’uomo si sia tuffato in mare per fare il bagno ed abbia avuto un malore. Vista l’ora presunta della morte e le correnti, gli investigatori ritengono che l’uomo possa essersi tuffato nella zona di San’Andrea allo Jonio. Al momento non sono state presentate denunce di scomparsa. Dai segni rilevati sul petto si ipotizza che l’uomo avesse subito un intervento chirurgico da pochi mesi, probabilmente a seguito di una patologia cardiaca data la posizione delle cicatrici. Sarà l’autopsia a stabilire le cause del decesso, per questo il cadavere è stato trasferito nel centro di medicina legale dell’Universita’ di Catanzaro. A lanciare l’allarme e’ stato un passante che ha visto il corpo galleggiare ad alcune decine di metri dalla riva e ha allertato le forze dell’ordine.