FS: avviata petizione per treno Catanzaro Lido-Crotone - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

FS: avviata petizione per treno Catanzaro Lido-Crotone

Avatar

Pubblicato

il

CATANZARO – E’ stata avviata una petizione da parte dei cittadini interessati alla soppressione del treno regionale con il numero 3731 che collegava Crotone con

Catanzaro Lido , per evidenziare al meglio i danni arrecati a decine di pendolari che ogni giorni devono raggiungere la città di Pitagora. Ma anche perchè rappresenta uno dei pochi collegamenti  tra l’area crotonese e la zona di Catanzaro Lido e Lamezia Terme. Con l’introduzione dell’orario invernale’, Trenitalia ha soppresso completamente le fermate nelle stazioni di Botricello e Cropani, coinvolgendo tantissimi passeggeri che salivano e scendevano proprio nei due paesi della provincia di Catanzaro, situati al confine con quella di Crotone. Studenti, lavoratori e tanti altri cittadini lasciati improvvisamente a piedi dopo anni di utilizzo del servizio.   Nel reclamo inoltrato a Trenitalia e all’assessore regionale ai Trasporti Luigi Fedele, si è evidenziato che “i viaggiatori che utilizzano questo treno regionale e che scendono alle fermate di Botricello e Cropani sono numerosissimi, in quanto tali stazioni sono da sempre punto di riferimento e scalo per l’intero comprensorio (Sellia Marina, Sersale, Cropani, Cerva, Andali, Belcastro, Petrona’, Marcedusa e Botricello”. Per questo i firmatari della petizione hanno aggiunto che “si rende necessario e indispensabile che tale servizio continui ad essere operativo, considerato anche l’orario di partenza dalla stazione di Crotone, coincidente con la fine del normale turno di lavoro e con la fine dell’orario scolastico”. Inoltre, per avvalorare la propria protesta, i pendolari hanno anche ricordato che nonostante la soppressione delle fermate, non e’ cambiato il tempo di percorrenza nella tratta Crotone-Catanzaro Lido. “In un momento cosi’ critico per tutti e soprattutto per i lavoratori pendolari – prosegue la missiva – un servizio cosi’ primario ed essenziale, quale quello del trasporto ferroviario, non puo’ subire tali incomprensibili tagli, danneggiando solo ed esclusivamente gli utenti che devono fare i conti con stipendi sempre piu’ stringati per via della contingente crisi economica e favorendo cosi’ logiche politiche e di potere”.

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Marco Garofalo

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza