Detenuto e condannato all'ergastolo, si laurea a 65 anni con 110 e lode - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Calabria

Detenuto e condannato all’ergastolo, si laurea a 65 anni con 110 e lode

Ha discusso la tesi su “Ergastolo ostativo. Percorsi e strategie di sopravvivenza”. L’uomo sta scondando una condanna all’ergastolo per reati di mafia

Avatar

Pubblicato

il

CATANZARO – Ha 65 anni ed è detenuto nel carcere catanzarese di Siano. Salvatore Curatolo si è laureato con 110 e lode discutendo una tesi su “Ergastolo ostativo. Percorsi e strategie di sopravvivenza”, la stessa condanna che sta scontando per reati di mafia. Curatolo ha discusso la tesi ieri nella sala teatro del carcere.

A renderlo noto è stato il suo relatore, il prof. Charlie Barnao, docente di Sociologia all’Università ‘Magna Graecia’ di Catanzaro e delegato del Rettore per il “Polo universitario per studenti detenuti”. Curatolo “ha raccontato se stesso accendendo i riflettori con una consapevolezza facilitata dalla scrittura autobiografica su ciò che gli ha consentito di sopravvivere in senso psicologico e fisico alla detenzione, ventotto anni ininterrotti di reclusione di cui dodici in regime di 41 bis”.

“Il metodo dell’autoetnografia – afferma Barnao – rientra nell’ambito più generale dell’etnografia. Ma mentre con l’etnografia il ricercatore studia le ‘culture altre’ per comprendere i soggetti al centro della sua ricerca, con l’autoetnografia il ricercatore è nel contempo osservatore e osservato, l’autore e il focus della storia. Lavori autoetnografici di questo tipo possono servire a valorizzare aspetti della personalità utili per determinati percorsi di adattamento; ciò può assumere anche una significativa valenza dal punto di vista educativo e rieducativo. In particolare, nella tesi di Curatolo emerge il ruolo centrale dell’istruzione. Per quest’uomo che non aveva neanche la quinta elementare, studiare in carcere e arrivare alla laurea in sociologia è stato un modo per avvicinarsi con nuovi argomenti di discussione alle persone a lui più care. La tesi è frutto di un percorso introspettivo lungo e faticoso”.

“Un lavoro – conclude il docente – reso possibile anche grazie alla grande disponibilità e collaborazione dell’istituto penitenziario di Catanzaro, diretto da Angela Paravati, e dell’Università ‘Magna Graecia’ di Catanzaro con il suo Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Sociologia (Diges) diretto dal professor Geremia Romano. Romano, che è anche presidente del Senato accademico, ha presieduto la commissione di laurea”.

Calabria

In Calabria la pillola abortiva è distribuita in tutti i principali ospedali della regione

La pillola RU486 viene distribuita negli ospedali e nei consultori della Provincia di Cosenza

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CATANZARO – In Calabria tutti i principali ospedali di tutte le cinque Aziende sanitarie provinciali e delle quattro Aziende ospedaliere praticano, seguendo le indicazioni date dalla legislazione nazionale, sia l’aborto chirurgico sia quello con la pillola RU486.

Nel 2021 in Regione sono state praticate 1.334 interruzioni volontarie di gravidanza. La pillola RU486 viene distribuita negli ospedali e nei consultori della Provincia di Cosenza.

Continua a leggere

Calabria

Call tra Occhiuto e Amazon: “stiamo lavorando ad un progetto per le pmi calabresi”

“Un’occasione utile per illustrare a questa grande multinazionale tutte le opportunità che il nostro territorio offre e le politiche di attrazione degli investimenti”

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CATANZARO – “Oggi ho avuto una call con i vertici di Amazon. Abbiamo parlato di un progetto di collaborazione, al quale stiamo lavorando, per supportare le piccole e medie imprese calabresi ad intraprendere sempre più un percorso di digitalizzazione e internazionalizzazione”. Lo riferisce su facebook il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto.

“È stata un’occasione utile – spiega Occhiuto – per illustrare a questa grande multinazionale tutte le opportunità che il nostro territorio offre e le politiche di attrazione degli investimenti che la Regione mette a disposizione di coloro che decidono di venire a fare impresa in Calabria. Vogliamo stimolare l’economia del nostro territorio, e per questo vogliamo creare un habitat naturale ideale per chi vuole fare impresa: anche per questo stiamo puntando sulle infrastrutture e sullo sviluppo del porto di Gioia Tauro. Sul tema delle infrastrutture, dell’intermodalita e dell’attrazione degli investimenti abbiamo condiviso opportunità e possibili sinergie per il futuro, a favore del territorio e delle piccole e medie imprese”.

Continua a leggere

Calabria

Maltempo, allerta gialla domani in Calabria: pioggia e vento

Dalle prime ore di sabato piogge e temporali raggiungeranno la Calabria. Sulla base dei fenomeni previsti, il Dipartimento ha dichiarato l’allerta gialla

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

ROMA – La perturbazione che in queste ore ha raggiunto l’Italia continuerà a determinare condizioni di maltempo su buona parte del centro sud, con piogge e temporali diffusi in particolare sul versante tirrenico. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un’allerta meteo che prevede dal pomeriggio di oggi precipitazioni diffuse, che localmente potranno essere accompagnati da grandinate, fulmini e forti raffiche di vento, su Friuli Venezia Giulia, Liguria, Emilia Romagna e Sicilia.

Piogge che continueranno ad interessare anche Toscana, Marche, Umbria, Lazio e Campania mentre dalle prime ore di sabato raggiungeranno Calabria, Basilicata e Puglia. Sulla base dei fenomeni previsti, il Dipartimento ha dunque valutato una allerta gialla per la giornata di sabato su 11 Regioni: Toscana, Lazio, Umbria, Abruzzo, Marche, Molise, Campania, Calabria, Puglia, Basilicata e Sicilia.

Continua a leggere

Di tendenza